“L’Idea prende forma”, workshop per celebrare un’icona di tecnica e stile: Citroën DS

00000000000000007185_NB_5334

 

22302_nb_85_142_11 (Copy)

Workshop con la Citroen DS, icona del design internazionale

“L’IDEA prende FORMA”

 – 13 maggio 2016 ore 18.00 – Sviluppo progettuale – dal pensiero all’oggetto

Scuola Primaria “ M. Montessori “ – Francavilla Fontana

 – 14 maggio 2016 0re 9.00 – Design Industriale – tecnologie applicate

Scuola Secondaria “ V. Bilotta “ – Francavilla Fontana

L’IDéeSse Club ( www.ideesse.it ) è da oltre venticinque anni la più grande associazione al Mondo tra i possessori delle vetture Citroën ID, D e DS.

image descriptionTra le finalità dell’IDéeSse Club hanno un ruolo primario tutte le attività volte a favorire la conoscenza e la cura dell’immagine della Citroën DS, icona del design internazionale e scrigno di tecnologie ad oggi insuperate, un’auto avanti, nata per stupire il Mondo intero.

La Citroën DS è un esempio di come un prodotto industriale possa riuscire a coniugare virtuosamente tecnica e stile, utilità ed armonia, funzionalità ed estetica, comfort e sicurezza.

La forma, perfettamente compiuta, non possiede una logica e una modernità fini a sé stesse, ma riveste una tecnica innovativa e raffinatissima, di cui è nello stesso tempo funzione ed espressione.

Si sperimenta così un nuovo gusto per la qualità della vita, che DS esprime attraverso il concetto di “dolce viaggiare” che rivoluzionò la visione dell’auto.

Un auto con una storia fatta di uomini, menti geniali, che seppero trasformare in realtà sogni e desideri.

André Lefebvre, il visionario ingegnere aeronautico a capo del progetto, Paul Magés, progettista e geniale inventore dell’idraulica Citroën, gli italiani Flaminio Bertoni (impareggiabile stilista) e Walter Becchia (l’uomo dei motori). Personaggi unici di un gruppo di lavoro irripetibile, che lavorò sul progetto della futura DS dal 1938 al 1955, senza smettere di migliorare quella vettura sino alla fine della sua produzione, il 24 aprile 1975, creando un eccezionale condensato di tecnologia e design. La DS, vera «scultura in movimento», ha avuto la sua consacrazione da Gio Ponti alla XI Triennale di Milano (1957), dove venne esposta accanto alle opere di architetti e stilisti universalmente conosciuti: un onore riservato soltanto a pochi capisaldi del design automobilistico mondiale. E’ stata eletta Auto del Secolo, ha vinto il primo premio alla Triennale di Milano del ’57, è stata esposta al Museo di Arte Moderna di New York, ha vinto il primo premio come «prodotto industriale del secolo» staccando persino il Jumbo della Boeing ed il computer Macintosh della Apple. E’ stata esposta al museo d’Arte Moderna di Parigi, è stata esposta alla FIAC, Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea a Parigi ed è esposta dal 1959 al Museo dell’automobile di Torino.

Perché quella della celebre DS, “lo squalo” Citroën, è veramente una storia di uomini d’assoluta eccellenza: tecnici, progettisti, costruttori che hanno affrontato sfide tecnologiche senza precedenti, vincendole, realizzando il proprio sogno e donando al Mondo, sessant’anni fa, la più incredibile delle automobili, tant’è che la Citroën DS, alla sua presentazione, venne definita avveniristica e ancora oggi, dopo sessant’anni da quell’ottobre del 1955, DS è l’incipit dell’automobilismo futuro.

Da questa premessa nasce l’iniziativa dell’IDéeSse Club in collaborazione con il Secondo Istituto Comprensivo “Montessori – Bilotta“ e l’Istituto Tecnico Industriale “Enrico Fermi” di Francavilla F.na: un Workshop dal titolo “L’IDEA prende FORMA” rivolto agli studenti con l’obiettivo di evidenziare l’importanza del Design e delle Tecnologie avanzate per la realizzazione ed il successo di un oggetto e dell’azienda che lo realizza.

image descriptionIl Workshop è finalizzato a stimolare le nuove generazioni a credere nelle proprie idee, sviluppando il pensiero computazionale attraverso una serie di varie attività satellite quali il disegno, lo studio delle sagome e l’osservazione delle forme e attraverso la tecnica delle ombre, la trasformazione della materia, la stampa digitale in 3D, affrontando così con un percorso interdisciplinare e trasversale i temi legati a Design, Arte, Storia, Modellazione, Funzionalità, Evoluzione, Creatività, Progettazione, Intuizione, Ingegno, Prototipazione, Coding, Innovazione e Tecnologia.

L’iniziativa è resa possibile grazie ad una didattica d’avanguardia, adottata dagli Istituti partecipanti che si muovono tra storia ed innovazione, aprendo così le porte del futuro ai loro studenti, protagonisti in una scuola viva e ricca di entusiasmo.

L’illustrazione delle attività svolte dagli studenti ed i relativi approfondimenti saranno effettuati nelle date:

13 maggio 2016 alle ore 18.00 presso la Scuola Primaria “ M. Montessori “ a Francavilla Fontana con il tema: “ Sviluppo progettuale – dal pensiero all’oggetto “

14 maggio 2016, ore 9.00 –Scuola Secondaria “V. Bilotta“ – Francavilla Fontana con il tema:

“Design Industriale – tecnologie applicate“.

Il percorso trae spunto dalla storia di quegli uomini, apprezzandone il coraggio delle loro idee, la tenacia con cui le hanno perseguite e realizzate, la sofisticata genialità delle soluzioni tecnologiche

che hanno adottato, analizzando aspetti storici e tecnici del progetto della Citroën DS nata per stupire il Mondo intero e che vi riuscì, come confermano i numeri:

45 minuti dopo l’apertura del Salone dell’automobile di Parigi del 6 ottobre 1955, le prenotazioni furono già 749 a fine giornata erano 12.000 e a chiusura del salone superarono le 80.000, record tutt’oggi insuperato.

La “Déesse” auto indimenticabile, resta una delle auto più belle mai prodotte, simbolo di arte in movimento e di classe indiscussa.

Introducono:

Tiziano Fattizzo

Dirigente Secondo Istituto Comprensivo

“Montessori – Bilotta” Francavilla F.na

Giovanni Semeraro

Dirigente Istituto Tecnico Settore Tecnologico

“Enrico Fermi” Francavilla F.na

Illustrano:

Davide Chionna

Angela Gatti

Lucio Morleo

Docenti Secondo Istituto Comprensivo

“Montessori – Bilotta” Francavilla F.na

Intervengono:

Maurizio Marini

CITROEN – Centro Documentazione Storica

http://www.archiviostoricocitroen.info

Licio Tamborrino

ADI – Associazione per il Disegno Industriale

http://www.adi-design.org

Nichi Falco

IED – Istituto Europeo di Design

http://www.ied.it

Paolo Montella

METH – Engineering & Consulting

http://www.meth-eng.net

Alfredo Anglani

Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione

www.dii.unisalento.it

snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter