Fasano, a casa sua e nell’officina clandestina, diverse componenti d’auto rubate: domiciliari per un 25enne

Bartolomeo Abiuso
Bartolomeo Abiuso

Ricettazione aggravata continuata: questa l’accusa che ha condotto i carabinieri del Norm di Fasano a eseguire un’ordinanza di custodia cautelare (in regime di arresti domiciliari) nei confronti del 25enne fasanese Bartolomeo Abiuso. Questi era stato arrestato lo scorso 7 novembre 2013, quando tra la sua abitazione e la sua officina meccanica clandestina erano stati recuperati e sequestrati: una pistola calibro 7,65 completa di caricatore con sei colpi e altri 15 proiettili a parte; chiodi a quattro punte costruiti artigianalmente; una parrucca e occhiali per travisare il volto; due carte di circolazione di una Fiat 500 rubata il 26 ottobre 2013 a Putignano e di una Fiat Panda rubata il 21 ottobre 2013 a Martina Franca; numerose centraline riprogrammate di auto di diversa marca e modello; ricambi d’auto di presumibile provenienza illecita. Il provvedimento nei confronti di Baiuso è stato emesso dal gip del tribunale di Brindisi.

joezampetti
snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter