Brindisi, in periferia come allo zoo: quattro leopardi e altri animali esotici sequestrati dalla Forestale

leopardoUn piccolo zoo abusivo, quello scoperto e chiuso dal corpo forestale alla periferia di Brindisi. All’interno di un capanno, c’erano addirittura quattro leopardi, oltre a: nove lemuri, sei gufi reali, un pappagallo Ara, otto civette delle nevi. Tutti animali che richiedono specifiche autorizzazioni per essere acquisiti, tenuti e, nel caso, commercializzati nel rispetto dell’incolumità dell’uomo e degli animali stessi. Il ricovero delle bestie, sottratte al loro habitat naturale, era stato per giunta realizzato all’insaputa del proprietario del terreno che, una volta accortosene, ha contattato i forestali, che hanno proceduto al sequestro della fauna.

«Lo sfruttamento commerciale – comunicano gli uomini del Cites – è, assieme alla distruzione degli ambienti naturali nei quali gli animali vivono, una delle principali cause dell’estinzione e rarefazione in natura di numerose specie».

snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter