L’apoteosi della “mula cotta”: a Francavilla tutti cantano con e per Bruno/VIDEO 3

apertura-video-tre-bruno-nomadiTerzo e ultimo video della serata di ieri, quella in cui il nuovo sindaco Maurizio Bruno e l’intero centrosinistra hanno voluto regalare ai propri elettori e a tutta la città una serata di spettacolo e musica in compagnia della coverband ufficiale dei Nomadi.

L’onda lunga della “mula cotta” – lo slogan forgiato proprio da Bruno in campagna elettorale per dire che sì, ormai era fatta – prosegue anche oltre il risultato elettorale  e ieri sera, in piazza Umberto I, è sfociata in un tripudio di canti e balli con alcuni tra i presenti che hanno deciso di sfoggiare ancora una volta l’ormai celebre maglia della “mula” che cuoce a fuoco lento.

Una parte di applausi per l’apprezzato gruppo musicale, l’altra per il neo-primo cittadino, che insieme con tutti i suoi e il sottosegretario Ivan Scalfarotto – ormai habitué di Francavilla e portafortuna del centrosinistra locale, che si è insediato a castello Imperiali dopo circa 20 anni di astinenza – si è messo a cantare in un clima di festa e spensieratezza generale autofinanziata dallo stesso Bruno. Con il concerto di ieri si è comunque chiusa una settimana di festeggiamenti e da oggi è cominciata l’attività amministrativa vera e propria, quella che vedrà la novella amministrazione impegnata su più fronti, tutti spinosi: dalle opere pubbliche al cartellone estivo, considerato non meno importante dall’assessore Anna Maria Padula già al lavoro per disegnare un programma eventi di caratura superiore, nonostante il poco tempo a disposizione, rispetto a quelli andati in scena negli ultimi anni. Chissà che sul finire dell’estate Bruno non riesca poi a portare nella Città degli imperiali, dopo la “cover”, anche I Nomadi veri, gruppo musicale del quale è un grande appassionato fin dai tempi dell’adolescenza. Intanto, però, dall’organizzazione degli uffici, al Contenzioso, ai Lavori pubblici, all’Urbanistica e al Bilancio, non sono affatto poche le patate bollenti che pendono sulle scrivanie sua e dei suoi assessori. L’eredità lasciata dalle precedenti amministrazioni è pensante, ma per ora i Bruno’s boys and girl godono di un ampio credito…

snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter