Controlli a mare contro il commercio abusivo: multe per migliaia di euro ai “vucumprà”

carabinieri controlli vs ambulantiUn servizio di controllo e repressione del commercio abusivo, specie tra gli ambulanti, predisposto dal comando legione carabinieri Puglia di Bari, è stato avviato lo scorso 26 giugno e interesserà fino al 30 agosto principalmente le località balneari della regione. Nell’ambito di questo programma, nei giorni scorsi, i carabinieri della stazione di Pezze di Greco, in collaborazione con la capitaneria di porto – delegazione spiaggia di Savelletri e la polizia municipale, hanno setacciato l’area marina di Torre Canne di Fasano, multando:

.    tre cittadini extracomunitari (due pakistani e un marocchino), per 5.164,47 euro ciascuno, per aver esercitato l’attività di vendita ambulante sprovvisti di autorizzazione amministrativa. I manufatti in possesso dei medesimi (costumi da bagno, teli da mare nonché bigiotteria varia), sono stati sottoposti a sequestro amministrativo, per valore complessivo euro 350,00 circa;

.    tre cittadini extracomunitari (due pakistani e un senegalese), per 1.032,00 euro ciascuno, per aver esercitato la vendita ambulante in forma itinerante sul demanio marittimo senza la prescritta autorizzazione rilasciata dal comune di Fasano.

Denunciato inoltre a piede libero N.N.S., 35enne di origine senegalese residente a Novoli (Lecce) e H.A., 22enne di origine marocchina residente a Ostuni, poiché trovati momentaneamente sprovvisti permesso di soggiorno.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter