Francavilla, la centrale dello spaccio era nella casa di campagna: arrestati una donna di 56 anni e un uomo di 36

LERNA AnnaNascondevano e spacciavano la droga dietro casa e nella loro disponibilità è stato trovato anche un revolver.

Una donna di 56 anni, Anna Lerna, e un uomo di 36 anni, Pompeo Nannavecchia, tutti e due francavillesi, sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Francavilla Fontana in collaborazione con il Nucleo cinofili della guardia di finanza. Un’altra persona di 28 anni – A.P., sempre di Francavilla – è stata invece denunciata a piede libero.

NANNAVECCHIA PompeoLa perquisizione nella casa di campagna in contrada Forleo Superiore, nella quale risiedono i due, è scattata ieri dopo una serie di servizi di controllo predisposti già nei giorni precedenti dagli investigatori, che avevano notato un frequente andirivieni da e per la stradina poderale che conduce alle spalle dell’abitazione.

FOTO ARMI E DROGA (8)

Quando gli uomini dell’Arma, coordinati dai marescialli Giuseppe Demitri, Piero Muzzonigro e Salvatore Grasso, oltre che dal brigadiere Flavio Gallo, hanno suonato al citofono, Nannavecchia – una sorta di garzone di Lerna – ci ha messo un po’ prima di aprire e quando l’ha fatto si sarebbe mostrato un po’ agitato.

FOTO ARMI E DROGA (5)I militari si sono quindi diretti sul retro della proprietà e sotto un muretto a secco hanno trovato dapprima una pistola priva di marca e matricola – probabilmente di fabbricazione estera – poi 30 grammi di cocaina suddivisi in 30 dosi oltre a 100 grammi di sostanza da taglio del tipo “mannite”.

FOTO ARMI E DROGA (1)Inoltre, diverso materiale per pesatura e confezionamento: in particolare, nastro isolante e carta da cucina identica a quella all’interno delle mura domestiche (con dei cuoricini disegnati sopra). Alle spalle del podere erano stati praticati dei fori nella rete di recinzione che, secondo i carabinieri, sarebbero serviti a cedere la droga – probabilmente conservata in alcuni barattoli in vetro – all’esterno. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.

FOTO ARMI E DROGA (4)

Lerna e Nannavecchia erano già noti alle forze di polizia per essere stati arrestati, sempre per stupefacenti, negli anni passati. La prima è stata condotta nel carcere di Lecce, mentre il secondo in quello di Brindisi.

Nell’ambito della stessa operazione è stato poi denunciato a piede libero il 28enne A.P., trovato in possesso di tre grammi di marijuana.

banner rizzo carpe diem

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter