L’ex comandante dei vigili di Francavilla a processo per aver favorito la sua compagna-agente

comando-vigili-francavillaSi è tenuta oggi, dinanzi al tribunale di Brindisi in composizione collegiale, la prima udienza del processo che vede imputati l’ex comandante della polizia municipale e vicesegretario generale del Comune di Francavilla e la sua compagna, Monica Guido, che Taurisano avrebbe – secondo l’accusa – favorito proprio quando era il numero uno al comando di via San Vito. Secondo il sostituto procuratore aggiunto e sulla scorta delle indagini condotte dai carabinieri della compagnia della Città degli Imperiali, Taurisano – difeso dall’avvocato Roberto Palmisano – avrebbe consentito a Guido – difesa dall’avvocato Massimo Murra – di percepire degli “extra” economici in occasione di una tornata elettorale e le avrebbe anche evitato alcune visite fiscali quando era assente per malattia.

Francesco Taurisano
Francesco Taurisano

Il Comune si è costituito parte civile ed è rappresentato in giudizio dall’avvocato Angela De Cristofaro, nominata dalla giunta guidata dal sindaco Maurizio Bruno. Questi, dopo il suo insediamento, aveva sottratto a Taurisano gli incarichi dirigenziali in via prudenziale, essendo l’ex comandante e vicesegretario stato condannato a otto mesi nell’ambito di un processo relativo alla realizzazione abusiva di un capannone in zona industriale.

Nel corso dell’udienza odierna, le parti hanno depositato le liste dei testimoni, perlopiù impiegati comunali che saranno ascoltati nel prosieguo del giudizio. La prossima udienza è fissata per il prossimo 7 gennaio.

banner rizzo carpe diem

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter