Caos in Forza Italia provinciale, un iscritto difende i vertici: «Stavolta Vitali non ha sbagliato a commissariare il circolo, ecco perché»

Luigi Vitali
Luigi Vitali

Si riceve e pubblica:

Ill.mo Direttore, leggo con assiduità il quotidiano da lei diretto e mai, come in questa settimana, ho letto notizie (a lei in questo modo comunicate), distorte, strampalate e non veritiere, per quanto è accaduto all’interno del Movimento Politico Forza Italia in Torre S. Susanna.

Mi creda, chi vi scrive è un semplice iscritto a Forza Italia. ininterrottamente dal 1997, ed ha avuto l’onore di aver svolto il ruolo di Coordinatore Comunale, essendo stato eletto nel congresso svolto nel 2007.

Questo per far comprendere a chi legge che quanto dirò non è frutto di notizie per sentito dire, ma perché i fatti che agitano il sonno del duo Missere – Epifani sono stati da me vissuti in prima persona.

Il motivo del contendere, mal digerito dai consiglieri Missere – Epifani, risulta essere stato, a loro dire, la decisione presa dal Segretario On. Vitali di affidare al Consigliere Regionale Friolo la delega di Commissario politico nel Comune di Torre.

Decisione questa, presa a livello provinciale, tant’è che non è stato interessato solo il nostro Comune ma anche Brindisi, Mesagne, Ostuni ed altri.

banner rizzo carpe diem

Cosa abbia punto i due per questa decisione è tutto da scoprire, così come è da scoprire la verità vera che turba i loro sonni, dopo la decisione presa da Friolo di assegnare al Dott. D’Andria la carica di Vicario.

Maurizio Friolo
Maurizio Friolo

Apprezzo l’obiettività difensiva del duo Missere – Epifani, sostenuta a spada tratta dal Dott. Taurino, per quanto a Lui riferito, e per aver trovato anche in questa occasione il momento buono per attaccare Vitali ma, purtroppo per lui, in questa occasione ha clamorosamente toppato, pertanto prima di ergersi a difensore delle cause perse (che ce ne sono già tanti) si informi e poi giudichi con serenità e obiettività.

Brevemente mi permetto di informare io il Dott. Taurino:

1. Lei sa che la consigliera di Forza Italia nel Pdl Serena Missere alle ultime elezioni comunali del 2010 ha contribuito proditoriamente a far perdere il Pdl – Forza Italia perché si è schierata con una lista civica che comprendeva il Pd, Sel, Ncd, Lista Ferrarese e altri?
2. Lei sa che dallo scioglimento del PDL né la consigliera Missere né Epifani, che da appena cinque mesi è nelle file di Fi, si sono mai degnati di informare, aprire il partito, rapportarsi con gli iscritti?
3. A lei è stato detto che, subito dopo la nomina, il Commissario Friolo si è attivato ad incontrare i consiglieri Missere, Epifani e Moretto informandoli del compito che aveva avuto, cioè quello di ripristinare l’apertura e la funzionalità del Partito e che agli stessi ha chiesto la collaborazione dovuta?

I consiglieri Tony Epifani e Serena Missere con Raffaele Fitto
I consiglieri Tony Epifani e Serena Missere con Raffaele Fitto

4. Lei sa che, malgrado gli inviti ripetuti dal Commissario Friolo ad essere presenti alle riunioni, i due non si sono mai presentati? E che solo in una sono stati presenti, giusto per disconoscere il Commissario Friolo e la decisione in merito presa da Vitali?
5. Lei sa che oggi dopo 5 anni, coloro i quali sostenevano squalificante ed inopportuno rapportarsi con chi rappresentava nel Pdl la corrente di An (Saccomanno) al punto da far perdere le elezioni, oggi si ritrovano e candidamente tubano come due piccioni innamorati?

Evviva la coerenza!

Per quanto innanzi detto, Egr. Dott. Turino, crede ancora che la decisione presa dal Segretario Vitali e dal Commissario Friolo non sia stata la più corretta da prendere?

Il sottoscritto, gli iscritti ed i simpatizzanti che hanno partecipato nelle assemblee sostengono di sì!

Ad Maiora!

Giovanni Fazzi

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter