Francavilla, Noi ci siamo esulta per il futuro rilancio dell’intermodale. Le opposizioni però chiedono Consigli monotematici anche su questo

Salvo Di Gaetano, Monica Ciracì, Vincenzo Zizzo, Antonio Camarda, Fabio Cristofaro (Noi ci siamo)
Salvo Di Gaetano, Monica Ciracì, Vincenzo Zizzo, Antonio Camarda, Fabio Cristofaro (Noi ci siamo)

L’opposizione, una volta tanto coesa, si appresta a chiedere diversi Consigli comunali monotematici su singole, importanti questioni – intermodale, palazzetto, Ufficio tecnico, Servizi sociali, Itis Fermi – ma intanto il movimento Noi ci siamo, che sta in maggioranza, torna proprio sull’argomento intermodale con queste parole:

«Il Movimento Politico-Culturale “Noi Ci Siamo”, rappresentato in Comune dal Consigliere Antonio Camarda, apprende con soddisfazione il sopralluogo del 24 ottobre scorso da parte del Sindaco Bruno e del Presidente dell’Autorita’ Portuale di Taranto, Dott. Sergio Prete, presso il Centro di Carico Intermodale, in zona Industriale.

A conferma dell’importanza di tale sopralluogo, il Sindaco Bruno afferma che, a giorni, verrà siglato un “Protocollo d’Intesa tra Comune e Autorità Portuale di Taranto” per tentare di offrire una soluzione ad una delle, più discusse, opere incompiute francavillesi ad opera delle vecchie amministrazioni.

“Noi Ci Siamo” segue l’evoluzione delle trattative attraverso il Consigliere Antonio Camarda il quale, in tempi non sospetti quando col Comitato Puglia Corsara (emanazione del M.A.B. Cittadino del Rag. Antonio De Franco), si fece portavoce di tante iniziative affinché il Centro di Carico Intermodale potesse ritornare in funzione o comunque trovare una diversa collocazione in seno a iniziative di retroportualità.

Il Coordinamento U.R.P.

Movimento Politico-Culturale

“Noi Ci Siamo” Francavilla Fontana»

CarpeDiem_Natale

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter