Ne hanno preso un altro: l’irreperibile “Malavita”. Loro evadono, la Squadra Mobile li becca

Andrea Ostuni alias "Malavita"
Andrea Ostuni alias “Malavita”

Era evaso dalla comunità in cui si trovava agli arresti domiciliari, dallo scorso luglio. La sua irreperibilità si è conclusa questa mattina, nella zona del litorale nord brindisino, quando Andrea Ostuni, detto “Malavita”, 27 anni, è stato intercettato dagli agenti della Squadra Mobile di Brindisi, in una villetta disabitata, nella quale lo stesso aveva trovato rifugio. Il giovane, personaggio arcinoto alle forze dell’ ordine per i suoi trascorsi in materia di reati contro il patrimonio, si era arbitrariamente allontanato dalla Comunità in cui si trovava; lo stesso proprio ultimamente era stato gia tratto in arresto dalla Squadra Mobile poiché coinvolto nella recente Operazione “Malavita”, che aveva portato in carcere numerosi pregiudicati brindisini responsabili di associazione a delinquere finalizzata ai furti rapine e danneggiamenti.

CarpeDiem_XMAS

Da diversi giorni i controlli effettuati dalla polizia su coloro che negli ultimi periodi si erano resi irreperibili, si erano fatti incalzanti e grazie alla capillare conoscenza del territorio si è giunti all’ennesimo successo investigativo. Ostuni è stato condotto presso il carcere di Brindisi, d’intesa con ilpm di turno Pierpaolo Montinaro, per l’evasione dal regime degli arresti domiciliari.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter