Francavilla, “Noi ci siamo” a Leone: «Ritiri la querela contro Cristofaro, il confronto politico non finisca nelle aule di giustizia»

GibaG_Banner 500x250Lo Strillone

Salvo Di Gaetano
Salvo Di Gaetano

Si riceve e pubblica:

L’iniziativa promossa dal “maratoneta”, sig. Giacomo Leone, di citare in giudizio il sig. Fabio Cristofaro (attualmente referente dell’Ufficio Stampa “Movimento Civico – Noi Ci Siamo”) è testimonianza di una superficiale analisi della vicenda, caratterizzata prevalentemente dallo scambio di battute vivaci, politicamente significative, liberamente formulate e considerate, oramai, “comunemente accettabili” nel corso di un qualsiasi dibattito politico.

La reazione scomposta del sig. Giacomo Leone pare, quindi, dettata da una sorta di “vendetta politica”, quale balsamo per una sconfitta annunciata e puntualmente giunta. Il Movimento Noi Ci Siamo, che mi pregio di rappresentare, continua a ritenere che, sempre salvaguardando la dignità della persona, non si possa confinare il confronto politico all’interno di un recinto di vuoto formalismo.

Abbiamo oramai constatato, ogni giorno, che i mass media e la radiotelevisione in genere hanno “rotto le catene” rispetto a forme di linguaggio ovattato dando ampio spazio a termini più “popolari”. Invito, pertanto, il sig. Giacomo Leone a ritirare la querela nei confronti del sig. Fabio Cristofaro dimostrando di voler restituire l’agibilità politica e democratica alla città di Francavilla Fontana.

Il Movimento Civico – Noi Ci Siamo, inoltre, ritiene necessario riportare, a carattere generale, il dibattito politico sul piano civile evitando quello giudiziario poiché non è il modo più adatto al confronto libero e democratico.

Salvatore Di Gaetano
Segretario Movimento Politico-Culturale
“Noi Ci Siamo” Francavilla Fontana

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter