Un anno di Strillone, con voi: ecco i principali fatti che vi abbiamo raccontato. Li ricordate tutti?

GibaG_Banner 500x250Lo Strillone

dasadas

E’ passato un anno da quando abbiamo deciso di provarci. Provarci sul serio. Ma come, ci dicevano, l’editoria è in crisi, le aziende sono in crisi, tutto è in crisi tranne la crisi, e voi vi mettete a fare un giornale? Sì. Siete pazzi. Sì. E non a caso la società che avviammo per tentare quest’avventura prese il nome di “Cim Edit srls”: che sta un po’ per  “Centro d’informazione multimediale”, e un po’, se si vuole, per “Centro d’igiene mentale”. Fate voi. Eravamo incoscienti forse, ma non partivamo da zero. Dalla nostra avevamo un nome, un marchio già sinonimo di buon giornalismo fattosi strada nella provincia di Brindisi: “Lo Strillone”. Ma poco altro: due spicci in tasca, due computer, e tanta voglia di raccontare, di scrivere. A modo nostro però, senza più dover rendere conto ad alcun capo, solo ai nostri lettori. Alle spalle: il vuoto, niente finanziatori, benefattori o mecenati. Avanti, la stessa vertigine.

Se creiamo qualcosa di nuovo, ci dicevamo, qualcosa di dinamico, di immediato, potremo vincere questa scommessa. Puntammo tutto sull’online. Ci mettemmo di buzzo buono, rispolverando il sito creato con e soprattutto da Maura De Gaetano, che allora c’era, e c’è tutt’ora. I primi articoli collezionarono una decina di visite. Insistemmo. E i lettori cominciarono a dare un’occhiata al nostro sito sempre più spesso, con maggior costanza. Capimmo di aver imboccato la strada giusta quando quelle poche centinaia di visite al mese diventarono quasi un milione di visite al mese. Siamo partiti da Oria, senza sponsor e senza visite. Ora, un anno dopo, abbiamo una redazione tutta nostra a Francavilla Fontana, una sede che speriamo di inaugurare entro la prima metà di febbraio (Enel permettendo) e tante aziende che hanno scelto “Lo Strillone News” per ottenere visibilità. Sono state loro a contattare noi, dal momento che non avendo un commerciale non abbiamo avuto ancora modo e tempo di cercare inserzionisti. Il che, almeno per noi, equivale a una doppia vittoria.

10309044_752138068139710_7880855759415818047_n

A Francavilla abbiamo cercato di essere osservatori attivi, non limitandoci sterilmente a raccontare, ma provando a smuovere qualcosa, a partecipare e creare partecipazione. Durante le elezioni amministrative mettemmo in piedi gli “Exit poll”, con i banchetti fuori ai seggi. I francavillesi risposero alle nostre consultazioni con onestà, dandoci la possibilità di dire alla città con un giorno d’anticipo chi sarebbe andato al ballottaggio e chi no. Ci fu poco prima l’intervista multipla ai candidati sindaci, con quel “7×8 48” di Maurizio Bruno che diventò un tormentone a Francavilla, e che portò tanta fortuna al futuro primo cittadino. E poi i sondaggi, “Il francavillese dell’anno”, le notizie – alcune inevitabilmente drammatiche – che abbiamo cercato di darvi con tempestività, lasciando a voi l’unico onere di accendere il pc, il tablet o lo smartphone.

maura-targa-apertura-ricordo

L’ultima novità, molto gradita agli abbonati che l’hanno scelta, è il servizio “WhatsApp”. Se ci sono news, vi avvisiamo noi. E tanto altro è in cantiere. Chiuso questo primo anno del “nuovo” Strillone, ci impegneremo se possibile ancora di più per offrirvi un servizio pure migliore rispetto a quello attuale. L’anno che ci lasciamo alle spalle è stato segnato da momenti esaltanti ma anche dolorosi, laceranti, come la perdita di Maura dopo la quale si era anche pensato di chiudere. Almeno per un po’. A lei sarà dedicata la redazione di via Regina Elena. Sarebbe stata anche la sua redazione, abbiamo deciso che lo sarà ugualmente.

A voi lettori, e ai nostri sponsor, va invece il più grande ringraziamento per la fiducia che ogni giorno ci donate. Cercheremo di ricambiare ancora. Intanto, se ne avete voglia, potrete trovare nelle righe che seguono una selezioni degli articoli più visitati quest’anno, mese per mese. Ancora una volta, buona lettura.

 

Schermata 2014-10-30 a 17.18.58Marzo 2014

Aprile

merkkk

Maggio

31588_751007464919437_7171039232955158240_n

Giugno

Maurizio Bruno, appena eletto sindaco, con la sua mascotte Peppa Pig

Maurizio Bruno, appena eletto sindaco, con la sua mascotte Peppa Pig

Luglio

10443050_771894469497403_2271953777736421925_o

Agosto

Un'immagine della tenzone tra i cavalieri dei quattro rioni prima dell'inizio delle gare vere e proprie, foto: Domenico Semeraro

Un’immagine della tenzone tra i cavalieri dei quattro rioni prima dell’inizio delle gare vere e proprie, foto: Domenico Semeraro

Settembre

Nella foto Salvatore Candita. Le fiamme gli hanno causato ustioni su tutto il corpo

Nella foto Salvatore Candita. Le fiamme gli hanno causato ustioni su tutto il corpo

Ottobre

image4

Novembre

A sinistra il presidente Usa Barack Obama. A destra il sindaco di Francavilla Fontana Maurizio Bruno

A sinistra il presidente Usa Barack Obama. A destra il sindaco di Francavilla Fontana Maurizio Bruno

Dicembre

IMG_8880

Gennaio 2015

romata

snasto
nuovarredo
Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter