Francavilla, l’ex assessore: “Promozione pessima dei Riti”; il sindaco: “Peggio voi, coi soldi dei Servizi sociali” – TUTTE LE CIFRE

settimana-santa-ff-enrico-la-sorsa
Foto: Enrico La Sorsa

 

giba 10 anni 2

La Settimana Santa è finita, Pasquetta è alle spalle e dunque possono ricominciare a Francavilla Fontana le schermaglie tra opposizione e maggioranza, tra chi amministrava e chi invece amministra dall’anno passato.

A riaprire le danze, dopo la tregua pasquale, è neanche a dirlo l’ex assessore e vicesindaco Mimmo Bungaro, il quale riprende esattamente da dove aveva lasciato: dalla promozione, a suo dire pessima e costosa, dei tradizionali Riti della Città degli Imperiali da parte dell’attuale amministrazione guidata dal sindaco Maurizio Bruno.

Quest’ultimo replica a stretto giro e, carte alla mano, rispedisce al mittente le accuse, sostenendo che i suoi predecessori abbiano scialacquato per il soggiorno ad Assisi, datato 2013, nientemeno che i soldi dell’Ambito sociale, quelli cioè destinati ai meno abbienti o comunque svantaggiati.

mimmo-bungaro-new
Mimmo Bungaro

Così Bungaro, fresco di ritorno in Consiglio comunale dopo la rinuncia del secondo degli eletti in Forza Italia (oggi in altre faccende affaccendato), che proprio stamattina ha postato sul suo profilo facebook un video-amarcord proprio sul soggiorno a scopo promozionale in Umbria, accompagnandolo con questo messaggio:  “Non finirò mai di ringraziare il Sindaco di Assisi Claudio Ricci e Monsignor Domenico Sorrentino per averci dato la possibilità nel 2013 di far conoscere i nostri Riti nella capitale del turismo religioso. Una tappa importantissima per tutta la nostra comunità coincisa, tra l’altro, con l’elezione di Papa Francesco. Spero solo che questi sforzi compiuti dalle passate Amministrazioni Comunali, dalle confraternite con la collaborazione attiva di tutti i Padri Spirituali e dal sostegno morale di tutti i Vescovi che si sono succeduti negli ultimi anni, da tutto l’associazionismo francavillese, da tutti gli studi fotografici della città, compresi quelli amatoriali, dal Touring club, da Puglia Promozione, dal personale comunale, dalla Camera di Commercio di Brindisi, da tutti i mass media, da tutti gli uomini e donne di buona volontà e, modestamente, da questo ” discreto ” già/amministratore, non sia reso vano dalle scelte che, purtroppo, l’attuale amministrazione comunale, boriosa nel suo fare, ha intrapreso con scarsissimi risultati! A cominciare proprio dalla promozione sui Riti di Francavilla Fontana. Questo documentario di 12 minuti lo dedico all’attuale Amministrazione, con la speranza che si rendano conto della grande importanza che ha questo evento ormai riconosciuto in tutto il territorio nazionale ed oltre! Amministrare e quindi promuovere una città è una cosa seria!”

C’è da aggiungere che proprio Bungaro nei giorni scorsi si era anche impuntato sui soldi spesi in una comunicazione (oltre 10mila euro) da lui definita “inefficace” e sul totale stanziato, passato da 13 a circa 18mila euro.

Maurizio Bruno
Maurizio Bruno

Alla reprimenda di Bungaro, come accennato, risponde il primo cittadino Bruno e lo fa sconfessando del tutto l’ex vicario di Vincenzo della Corte: “In questi giorni abbiamo ricevuto numerosi apprezzamenti rispetto allo svolgimento dei Riti della Settimana Santa. Ci sono stati davvero tantissimi visitatori ed alcune piacevoli sorprese delle quali avremo modo di parlare nelle prossime settimane.  Stiamo lavorando intensamente sulla promozione delle città e lo stiamo facendo con serietà. Ecco, a proposito della “serietà” e del “marketing territoriale” evocati da qualcuno, sono assolutamente orgoglioso di non aver sottratto, come invece è avvenuto in passato, risorse economiche dal capitolo dei servizi sociali per finanziare inutili e costose gite fuori porta spacciate per promozione della città. Noi siamo al lavoro per recuperare il tempo e le occasioni che si sono perse in passato, cercando di investire con intelligenza sulla promozione del territorio. Francavilla con le sue peculiarità deve riuscire a ritagliarsi uno spazio importante all’interno del circuito turistico regionale, ormai vero volano dell’economia pugliese”.

Poi dagli uffici comunali spuntano anche i documenti, che in relazione al solo soggiorno ad Assisi recitano: Totale 5.606,86 euro, di cui: 950 prelevati dal bilancio comunale e destinati al Touring Club Italiano per il trasporto della mostra sui Riti; 500 prelevati dal bilancio comunale e destinati a Giemme Video per le riprese video; 713,90 prelevati dal bilancio comunale e destinati a La Grafica per i manifesti; 100 euro prelevati dal bilancio comunale e destinati a Gotico Fotografia per le foto; 842,96 prelevati dal bilancio comunale e destinati a Bungaro a titolo di rimborso spese per la trasferta istituzionale; 2.500 euro prelevati dal bilancio dell’Ambito sociale Brindisi 3 (di cui Francavilla è capofila) e destinati all’Università della Terza Età per il trasporto in pullman degli anziani proprio ad Assisi.

Quest’ultimo esborso ha fatto particolarmente indignare Bruno, al quale non è andato proprio giù che lo stanziamento sia avvenuto a discapito dei Servizi sociali.

E.Z.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter