Francavilla, via di Castri e dintorni di nuovo al buio: danni ingenti. Eccoli / VIDEO

al mio negozio new

11873482_1043760599003497_6268235234497059456_n

IMG_1853

Ore 12 e 45. Buio. Di nuovo. Come ieri, e come martedì scorso. E’ stato sufficiente l’ennesimo acquazione perché a Francavilla Fontana, in via capitano Di Castri, via Gorizia e dinotrni saltasse nuovamente la corrente. E non per cinque o dieci minuti. Ma per ore, per una giornata intera. Immaginabili i disagi, chiamiamoli così, che la seconda interruzione di energia elettrica in due giorni sta causando non solo ai residenti della zona, ma soprattutto alle attività commerciali. Giovanni Lopalco, per la sua gelateria Giba, ha provveduto da se per risparmiarsi i danni già subiti ieri.

Al primo accenno di black-out ha preso in affitto un grosso gruppo elettrgeno che gli sta permettendo di non chiudere l’attività per assenza di corrente. Altri, per ragioni di tempo e di spazio, non hanno avuto la possibilità di fare altrettanto. La “Caffetteria Fermi” ha semplicemente abbassato le saracinesche. Le vasche dei gelati sono vuote, il frigo pure. Tutto si è sciolto, tutto buttato. “Ieri – spiega la titolare – abbiamo avuto danni per 2mila euro. E oggi le cose non vanno diversamente. Ci hanno detto che avrebbero risolto il problema per le 16, ora ci dicono per 19. Mi viene da piangere”. E intanto i clienti entrano: “Un caffé”. “Ci spiace, non c’è corrente”.

Per le altre attività la solfa non è diversa. Mimmo Cinefra, proprietario di una tabaccheria in via Di Castri lavora quasi al buio: “Posso vendere solo sigarette. Niente ricariche, pagamenti, nemmeno i gratta e vinci posso vendere perché poi non posso registrarli. Sono due giorni che vado avanti così”. Fermo anche il salone di Vincenzo Candita. Lavare e tagliare i capelli senza corrente non si può. E aspetta fuori con le braccia incrociate. La soluzione? Doveva arrivare da Lecce nei panni di una squadra di tecnici che avrebbero dovuto riparare la cabina guasta. Ma niente. Al loro posto è arrivato un grosso gruppo elettrogeno. Per ora si va avanti così. Domani si vedrà.

 

IMG_1856

IMG_1855

IMG_1854

IMG_1852

IMG_1851

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter