La droga nascosta nel fieno per i cavalli: due arresti tra le campagne di Oria

11811424_10207381531685113_1531863589605876903_n
11873482_1043760599003497_6268235234497059456_n

Un chilo e mezzo di cocaina e 500 grammi di hascisc nascosti nel fieno destinato ai cavalli.

La Squadra mobile della Polizia di Stato di Brindisi ha per questo arrestato questa mattina nelle campagne di Oria Angelo Mingolla, di 37 anni, e Antonio Ruggiero “Scaracciolo”, di 42 anni, tutti e due del posto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I due sono stati sorpresi dagli agenti in un fabbricato rurale, di proprietà di Mingolla, in contrada Salinelle, non lontano dal Santuario di San Cosimo alla Macchia.

Ruggiero è stato acciuffato dopo un lungo inseguimento a piedi tra le campagne: l’inseguitore alla fine ha avuto la meglio ed è riuscito ad ammanettarlo gettandoglisi addosso.

Si sospetta che l’ingente quantitativo di droga in loro possesso fosse pronto per essere immesso sul mercato illegale. Mingolla e Ruggiero erano tenuti sotto controllo da tempo e, dopo le formalità in Questura, sono stati condotti nel carcere di Brindisi.

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter