Lite in un locale notturno culmina nel ferimento di un 30enne

Dopo il litigio, le vie di fatto: è stato forse accoltellato o più probabilmente ferito con un cacciavite un 30enne di San Pancrazio Salentino che all’alba di oggi si trovava con alcuni amici in un locale notturno di Cellino San Marco. Sul caso indagano tuttora gli agenti del commissariato di Mesagne che, diretti dal vice questore Rosalba Cotardo, cercano di ricostruire per filo e per segno l’accaduto. Di sicuro si sa al momento che il 30enne si è recato dapprima all’ospedale di Mesagne, da dove è stato poi trasferito al Perrino di Brindisi a causa delle ferite alla spalla anche piuttosto profonde. Ai poliziotti la vittima dell’aggressione ha raccontato di essersi prima trovato coinvolto in una lite originata da motivi definiti futili dagli investigatori, poi raggiunto da alcuni fendenti. Si cerca ora d’individuare le altre persone coinvolte.

locandina banner asco somministrazione

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter