Congresso nazionale Aiga: Vaira presidente, un trionfo per la sezione di Brindisi

La delegazione di Brindisi. Da sinistra: Stefania Ester Spina, Alessandra Galetta, Francesco Monopoli, Nadia Albanese e Domenico Attanasi
La delegazione di Brindisi. Da sinistra: Stefania Ester Spina, Alessandra Galetta, Francesco Monopoli, Nadia Albanese e Domenico Attanasi

Si è svolto a Padova, dal 22 al 25 ottobre scorsi, il 23° congresso nazionale di AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati), in occasione del quale la sezione di Brindisi è stata rappresentata dagli avvocati Stefania Ester Spina (presidente di sezione), Domenico Attanasi e Alessandra Galetta (consiglieri nazionali), Francesco Monopoli (segretario di sezione) e Nadia Albanese (past president).

Il congresso nazionale dell’AIGA ha costituito un momento di straordinario confronto tra i massimi esponenti nazionali delle istituzioni giudiziarie e forensi, avendo peraltro registrato la presenza, tra gli altri, del Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, il quale è intervenuto all’interno della sessione “Una nuova politica per il sistema giustizia”, dedicata al confronto con la politica e il Governo, a partire dai temi degli sviluppi del Processo Civile Telematico, della riforma della professione, del rapporto fra Tribunali e Università.

Quattro giorni fitti di appuntamenti in cui sono state messe a fuoco le sfide che attendono la giovane avvocatura di oggi e di domani, culminate nella elezione del nuovo presidente nazionale, l’avvocato Michele Vaira della sezione di Foggia, fortemente sostenuto dalla sezione di Brindisi, il quale ha avuto la meglio, nello scrutinio degli 883 voti espressi, sullo sfidante Alfonso Quarto della sezione di Santa Maria Capua Vetere (Na).

«I tre temi prioritari su cui concentrerò la mia attenzione – è la prima dichiarazione di Michele Vaira da presidente – sono la previdenza, questione di sopravvivenza per tanti giovani avvocati e tema su cui abbiamo proposte forti, l’ampliamento degli spazi di mercato e l’accesso alla professione, affinché nell’avvocatura si possano avere numeri ragionevoli, dando nuovo slancio in particolare all’attività dei giovani avvocati».

L’avvocato Michele Vaira, classe 1974, è titolare dello studio Legale Vaira, con sedi a Foggia, Roma e Monza. Ha ricoperto nella giunta uscente di Aiga la carica di Segretario Nazionale. È iscritto alla sezione Aiga di Foggia, di cui è stato in passato presidente. Laureato all’Università degli studi di Foggia nel 2000, è annoverato nell’Albo d’Oro dei migliori studenti dell’Ateneo foggiano.

Ha collaborato con la Cattedra di Diritto Processuale Penale dell’Università di Foggia. Ha pubblicato lavori su Cassazione Penale e sulla rivista dell’AAFS. Docente di diritto e procedura penale alla scuola forense della Camera Penale di Lucera. Docente al Master di Diritto Tributario dell’Università di Foggia. È membro dell’American Academy of Forensic Sciences, dell’Accademia Italiana di Scienze Forensi, dell’International Association for Identification.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter