All’Unicusano la prof.ssa Mazzucato parla delle prospettive di crescita dell’Italia e dell’Europa

Mariana-Mazzucato4
La professoressa Marianna Mazzucato

L’università “Niccolò Cusano” organizza per il 5 novembre 2015 un interessante convegno dal tema “Innovazione, crescita e sviluppo: scelte pubbliche e strategie private”, che sarà tenuto dalla professoressa Marianna Mazzucato, titolare della cattedra RM Phillips in Economia dell’Innovazione presso la Science Policy Research Unit-SPRU dell’Università del Sussex.

La professoressa Mazzucato è autrice del libro “Lo Stato Innovatore” (Anthem, 2013), inserito tra i Libri dell’Anno 2013 dal “Financial Times”: il volume si concentra sulla necessità di analizzare il ruolo dello Stato nella crescita economica.

Il suo intervento al seminario della Cusano si focalizzerà sugli scenari economici esistenti in Italia, analizzando il ruolo dell’imprenditoria sia privata che statale, sull’Europa e sulle future prospettive di crescita e di sviluppo economico di una nazione.

Di recente alla prof.ssa Mazzucato è stato conferito il premio SPERI del New Statesman in economia politica. Nel 2013 The New Republic l’ha indicata tra i 3 più importanti pensatori sul tema dell’innovazione. È inoltre Advisor di policy maker in tutto il mondo sul tema della crescita guidata dall’innovazione ed è membro del Council of Economic Advisors del governo scozzese, Commissario per il World Economic Forum sulla Economia dell’innovazione, membro permanente del gruppo di esperti della Commissione europea sull’innovazione per la crescita (RISE).

Il seminario è aperto non solo agli iscritti ma anche a tutti coloro che vorranno prendervi parte per approfondire tematiche importanti soprattutto in un periodo economico così particolare come quello che la nostra nazione vive ormai da diversi anni. La tematica dell’innovazione legata allo sviluppo economico costituisce uno degli argomenti più discussi in ambito economico, soprattutto se rapportato al tema dell’imprenditoria, non solo italiana ma anche europea.
L’Unicusanoè un ateneo all’avanguardia, in cui le lezioni vengono erogate anche telematicamente attraverso una piattaforma multimediale di ultima generazione e in cui si può comunicare virtualmente con i docenti e con i propri tutor.

Alla grande attenzione per l’istruzione “a distanza”, la Unicusano associa da sempre un’attenzione particolare per l’insegnamento in presenza presso il suo Campus universitario; queste due differenti metodologie didattiche sono messe a disposizione dello studente che può avvalersene secondo le proprie esigenze.
Il connubio tra reale e virtuale è la formula moderna che l’Università Unicusano ha scelto, non solo per trasmettere il sapere nel modo che più si addice alle nuove generazioni, ma anche per preparare i suoi studenti, una volta laureati, al “linguaggio” telematico, che ne faciliterà l’inserimento nel contesto lavorativo.

Anche il rapporto con gli studenti e le relazioni tra studenti e docenti sono al centro del mondo Unicusano e per questo, sin dalle origini, l’Università ha voluto garantire ai propri studenti la presenza di Tutor; si tratta di figure abili nel creare contatti più ravvicinati con l’ambiente universitario e nell’individuare le esigenze del discente per agevolare il processo di apprendimento.

Per gli studenti desiderosi di vivere l’esperienza universitaria dal vivo, l’Unicusano mette a disposizione il suo campus universitario; progettato sul modello dei college di tradizione anglosassone, è immerso in 6 ettari di parco; in questa cornice, tutti i giorni si svolge la dinamica attività dell’Ateneo fatta di momenti di studio, conferenze, congressi, aperture al mondo del lavoro, corsi post-lauream, attività extradidattiche, occasioni di crescita personale, culturale e professionale.


Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter