Canottaggio, un oritano ai mondiali in Perù

Il Circolo Marina Mercantile “Nazario Sauro” di Trieste celebra oggi la partenza di quattro atleti della categoria Senior per i campionati Mondiali di Coastal Rowing in programma il 13 e 14 novembre nelle acque della Playa Chorillos, a Lima, in Perù. Tra loro Rosario Panteca,classe 1988, oritano di origine e triestino d’adozione.  E poi Andrea Milos (1989), Stefano Donat (1993) e il veneziano Stefano Morosinato (1990), tutti tesserati con il Circolo Marina Mercantile“Nazario Sauro”, faranno parte della selezione azzurra composta complessivamente da ben 21 atleti.
Intensa la preparazione fisica dell’ultimo periodo che li ha visti impegnati anche in regate con barche di tipo olimpico. Nell’ultimo mese l’equipaggio triestino ha ripassato virtualmente il percorso di Lima che prevede un tracciato di 6 km con 5 giri di boa, al termine del quale è previsto che i concorrenti approdino sulla spiaggia, scendano dalle pesanti imbarcazioni e raggiungano il traguardo tramite uno sprint di corsa.

PANTECA
Rosario Panteca

Sotto la guida del coach Mario Ciriello e grazie alle esperienze degli anni passati – medaglia di bronzo ad Helsingborg in Svezia e argento a Salonicco in Grecia – sono stati pianificati specifici allenamenti in palestra quali sedute di pesi e remoergometro, nonché prove in barca, queste ultime alternate fra la riviera di Barcola e il Villaggio del Pescatore (Duino Aurisina).
Grazie alla disponibilità di Cristina Davanzo, allenatrice della Polisportiva San Marco, sono infatti state messe a disposizione dei quattro atleti imbarcazioni analoghe a quelle che verranno utilizzate durante il mondiale.

La società Circolo Marina Mercantile “Nazario Sauro” e gli atleti colgono l’occasione per ringraziare, per l’importante supporto economico, i seguenti sponsor: Macelleria da Remo, Mario Ciriello, Comitato Regionale Fvg, Mure a dritta e Cartoleria DM.
“Da tre anni abbiamo puntato su questi atleti, siamo dunque estremamente soddisfatti del fatto che prenderanno parte a questi Mondiali purtroppo per noi insostenibili economicamente se non con l’appoggio di sponsor”, il commento del presidente del Cmm “N.Sauro” Fulvio Rizzi.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter