Lesioni personali, minaccia e porto abusivo di armi: in carcere un 33enne

Dovrà rispondere di concorso in lesioni personali aggravate e minaccia, oltre che di detenzione illegale e porto abusivo di armi, il 33enne Davide Gianfreda, di Brindisi, nei cui confronti i carabinieri della locale compagnia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Cremona. I fatti di cui è Gianfreda è accusato si sono verificati il 20 settembre 2015 a Casalmaggiore (Cremona). Il 33enne si trova ora nella casa circondariale del capoluogo adriatico.

 

GIANFREDA Davide, classe 1982

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter