Migliaia di controlli, 30 arresti e presenza sul territorio: gli speciali auguri della polizia

ommissariato polizia mesagne

Dietro lo spirito di servizio e l’umanità che si cela, ma neanche troppo, sotto la divisa, i numeri a conferma di un anno intenso e proficuo. Da gennaio a oggi sono questi i dati registrati dal commissariato di polizia di Mesagne, diretto dal vice questore Rosalba Cotardo:

– 9.857 controlli effettuati;

– 3.558 veicoli sottoposti a controllo;

– 14.651 soggetti sottoposti a controllo;

– 21 arresti in flagranza di reato;

– 7 arresti in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare;

– 75 persone denunciate a piede libero;

– 15 fogli di via dal Comune di Mesagne, con divieto di farvi ritorno;

– 355 porti d’armi;

– 342 passaporti.

«Dietro i numeri ci sono le persone, i poliziotti che, con sacrificio e abnegazione, lavorano per offrire un servizio alla cittadinanza, un servizio che tutela un bene prezioso, la sicurezza», afferma la dirigente.

«Il senso di responsabilità e la consapevolezza del difficile lavoro che si svolge – prosegue – pervadono ogni singolo operatore che, ad ogni fatto-reato, si impegna per assicurare alla giustizia l’autore che ha turbato l’ordine e la sicurezza pubblica e che ha offeso un bene, personale o patrimoniale, della vittima».

«La presenza del Commissariato di Polizia, degli uomini e delle donne in divisa che sono anche mamme, padri, figli – continua la dottoressa Cotardo – dovrebbe rassicurare i cittadini. Lo Stato è loro vicino ed è pronto ad accogliere le loro istanze, a farsi carico delle loro problematiche, ad emanciparsi insieme a loro per concretizzare un ideale di società civile in cui non c’è spazio per il “male”, per l’illegale, per le strade alternative, per la criminalità.

«Anche quest’anno, come lo scorso – conclude – vorrei concludere augurando a tutti i cittadini, a nome mio e di tutto il personale in servizio al Commissariato di Pubblica Sicurezza, un sereno Natale da trascorrere con il calore della famiglia ed un felice Anno Nuovo.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter