Cane abbandonato e “murato” in un pozzo, lo salvano due cacciatori

cane_santoriavecchia_1

Qualcuno aveva deciso di sbarazzarsene abbandonandolo in un pozzo. La fortuna di “Pluto”, un bell’esemplare di cane simil-Labrador di colore nero, è stata quella d’imbattersi in due cacciatori buoni, che stamattina sono tornati a casa senza prede ma con un amico a quattro zampe in più. Si tratta di Davide Vergaro e Salvatore Natalino che, come spesso alla domenica, stamattina si erano messi in macchina per raggiungere il loro terreno di caccia in contrada “Santoria Vecchia”. Mentre erano intenti a scrutare il cielo per intercettare qualche storno, hanno però udito sempre più distintamente dei guaiti. A un certo punto, si sono imbattuti in un pozzo la cui imboccatura era stata chiusa con alcuni tufi. I guaiti di disperazione provenivano proprio da là. Dopo aver spostato i pesanti massi, i cacciatori si sono trovati di fronte al cucciolone che è saltato loro addosso e ha cominciato a scondinzolare e a slinguazzarli come solo i cani, quando sono felici o riconoscenti, sanno. Sconcertati per la scoperta, i due hanno rinunciato alla battuta di caccia e hanno preso con sé la bestia, chiedendosi con assoluto disprezzo chi avesse avuto il coraggio di liberarsene a quel modo.

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter