Cade da un albero e muore, espiantati i suoi organi: salveranno tre altre vite

intervento chirurgico medici sala operatoria

Un 70enne di Francavilla è deceduto domenica scorsa a causa delle lesioni riportate in seguito alla caduta da un albero. L’uomo, venerdì scorso, si trovava in campagna ed era impegnato in alcuni lavori di potatura quando avrebbe perso l’equilibrio e sarebbe poi stramazzato al suolo. Si è purtroppo rivelato vano il trasporto d’urgenza in ospedale a Brindisi. Qui il pensionato ha dopo un paio di giorni esalato l’ultimo respiro. I suoi familiari hanno acconsentito all’espianto di reni, fegato e cornee, condotto dall’equipe coordinata dal dottor Franco Caputo. Dopo un delicato intervento, durato dalle 20 alla 1, i reni sono stati spediti a Bari, il fegato a Napoli, mentre le cornee sono state depositate nell’apposita banca degli organi, a disposizione per la prossima necessità. Per una vita che cessa, dunque, almeno tre che ricominciano. La salma del 70enne è tuttora a disposizione del magistrato.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter