Cerca
Close this search box.

Confronti politici sugli hashtag, è la volta di Attanasi vs Andrisano: «E i contenuti?»; «Eccoli»

andrisano attanasi
A sinistra Antonio Andrisano, a destra Domenico Attanasi

La politica si fa ormai anche, spesso soprattutto, sui social network. Succede anche a Francavilla Fontana, dove da qualche tempo è in auge l’hashtag #AndiamoAvanti coniato dal consigliere comunale di Forza Italia Antonio Andrisano. Dopo che sul “caso” ha preso la parola il coordinatore regionale forzista Luigi Vitali, ora anche il consigliere comunale di Idea per Francavilla, Domenico Attanasi, ha voluto dire la sua. E, ovviamente, non è mancata la replica del diretto interessato, il quale punta probabilmente a conquistare col suo sloga una posizione nella classifica delle “tendenze” (per intenderci: quelle che in questi giorni vedono #Sanrem02016 primeggiare in Italia). E chissà che questo scambio di opinioni non possa, magari un giorno, sancire un avvicinamento tra i due…

Queste le osservazioni social mosse da Attanasi:

«Trovo simpatico il tormentone lanciato dal consigliere Antonio Andrisano con il suo ‪#‎andiamoavanti‬, ma se dobbiamo parlare seriamente di politica cominciamo con lo spiegare: 1) con chi; 2) dove; 3) quando; 4) perché. Gli slogan possono anche risultare accattivanti, poi però bisogna – per l’appunto – andare avanti, riempendo di sostanza e contenuti la propria offerta politica».

Questa, invece, la replica – rigorosamente social – di Andrisano:

«Domenico,
trovo molto interessanti e stimolanti le Tue osservazioni e le domande che Tu poni e Ti poni rispetto ai contenuti ed alla sostanza di una nuova offerta politica.
È evidente che tali aspetti potranno essere approfonditi in occasione dei nostri quotidiani incontri presso il Tribunale di Brindisi ma non ho problema alcuno ad esporre, anche su FB, in pillole quelli che ritengo essere i valori fondativi.
Trattasi di un progetto (non solo mio ma di tanti Amici come avrai potuto verificare in questi giorni) inclusivo che si propone di riunire e riunificare le varie anime di centro-destra e moderate del territorio.
Nessuna restaurazione, sia chiaro, oggi vi proponiamo di fare opinione e di partecipare attivamente alla creazione di un progetto che possa offrire una nuova visione di Città ed un nuovo modo di fare le cose.
Una partecipazione condivisa dove tutti – uniti in un abbraccio ideale – abbiano pari dignità senza gerarchie prestabilite e senza che nessuno possa permettersi di attribuire “patentini” o “pedigree” soprattutto se i giudizi provengono da chi, da sempre, è sconosciuto all’anagrafe degli eletti o, oggi più di ieri, è più solo ed inutile di un bagnino al Polo Nord.
Sono onorato del Tuo interessamento al progetto ad ulteriore riprova e conferma della bontà della nostra proposta e Ti dirò di più: la scelta dello sfondo completamente bianco ove domina #‎AndiamoAvanti‬ non è stata casuale ma fortemente voluta da ciascuno di noi perché il messaggio deve passare forte e chiaro: una nuova pagina, una nuova storia che ognuno di noi potrà contribuire a scrivere con i suoi valori, i suoi ideali, il suo passato e le sue esperienze.
Ti saluto con stima…
Dimenticavo… #AndiamoAvanti…». 

Infine, Attanasi ha controreplicato: «Ne parliamo di persona, anche in un incontro pubblico (se vorrai), visto che da buon politico hai risposto senza rispondere. Un abbraccio e a domani».

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com