Il sindaco a Ferrovie dello Stato: «Riaprite i bagni e la sala d’attesa della stazione»

stazione francavilla fontana

Il sindaco di Francavilla Fontana Maurizio Bruno ha scritto alla direzione regionale delle Ferrovie dello Stato per chiedere la riapertura dei bagni e della sala d’attesa della stazione ferroviaria, che ormai da tempo sono chiusi. «Si tratta di servizi essenziali che non possono non essere disponibili in una delle principali stazioni del territorio qual è quella di Francavilla», ha dichiarato il sindaco. Diversi utenti hanno però lamentato anche l’assenza, da troppi anni, di una biglietteria, che sarebbe molto comoda per i pendolari. Bagni e sala d’attesa non sono, dunque, le uniche carenze di un’infrastruttura la cui importanza nel corso degli anni è, di fatto, scemata.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter