Startup pugliesi di successo: l’esempio di Enjore.com

enjore

Da molti anni, ormai, i giochi manageriali di calcio, come il famosissimo Fantacalcio, stanno spopolando nelle case degli italiani e ultimamente anche sul web. In questo campo dalle possibilità smisurate c’è chi ha deciso di trasformare la sua passione in un vero e proprio lavoro. È il caso di Enjore.com, startup pugliese che ha creato una piattaforma digitale gratuita che permette di gestire tornei sportivi e videogame in modo professionale.

“L’idea è nata nell’estate del 2012  – afferma in un’intervista Nicola Taranto, CEO di Enjore.com – durante un torneo di calcio a cinque nel mio paese in provincia di Bari, Capurso. Realizzammo un sito web che ebbe un successo incredibile così pensai di realizzare una piattaforma scalabile più completa e che desse la possibilità di gestire non solo tornei di calcio e calcetto ma anche altri sport e competizioni”.

Le discipline trattate dalla piattaforma vengono analizzate con regole e statistiche specifiche e spaziano dal calcio alla pallavolo, passando dal basket al tennis, dal rugby alla pallanuoto, fino ad arrivare ai tornei dei più noti videogiochi sportivi.

Ma la startup pugliese non si è fermata alla visualizzazione su pc ed è in continua espansione: Enjore è infatti anche un’app mobile, disponibile su App Store e Google Play e conta, ad oggi, più di mezzo milione di utenti e oltre millecinquecento partite refertate al giorno, un volume di analisi incredibile. Basti pensare che solo nell’ultimo anno sono stati organizzati più di ottomila tornei sportivi grazie a questo strumento.

Proprio lo sviluppo per smartphone è diventato un core business di Enjore.com: l’app dedicata permette di refertare la partita che interessa in tempo reale, una vera e propria rivoluzione per gli utenti e per gli appassionati.

Ma Enjore.com non si ferma qui e prevede per il prossimo futuro il lancio di Enjore Pro Manager, una versione migliorata del software ideata per clienti che gestiscono grandi impianti e che necessitano di un prodotto più esclusivo: personalizzazione grafica, gestione tesseramento, certificati medici, contabilità, gestione impianti di gioco.

Oltre a questa evoluzione c’è la forte volontà di puntare sul mercato estero che attualmente rappresenta circa il 30% del traffico totale. Non mancano anche in questa strada di sviluppo le prime soddisfazioni: Enjore.com, infatti è stata scelta, nell’estate 2015, dalla Rugby League Commonwealth Championship che ha visto sfidarsi le nazionali del Canada, Inghilterra, Galles, Scozia, Australia, Sud Africa, Jamaica e Papa Nuova Guinea. Tra i Paesi più interessati dal traffico della piattaforma ci sono la Spagna, l’Inghilterra, gli Stati Uniti e l’America Latina ed i prossimi investimenti, nelle parole degli ideatori, saranno quelli dedicati ad allargare il campo d’influenza all’Europa occidentale.

Tra gli sport più gettonati su Enjore.com è il calcio a farla da padrone, rappresentando circa il 65% del traffico, seguito da pallavolo, basket e tennis. Interessante e in continua espansione la sezione dedicata agli sportivi “da divano”: nella community sono presenti gruppi nutriti di videogamer che si sfidano quotidianamente nei più famosi giochi di sport utilizzando la piattaforma per creare e gestire i loro campionati.

eIl successo della start up pugliese è stato catalizzato anche dalla crescita dei giochi manageriali di sport, detti anche daily fantasy sports (DFS), sempre più diffusi tra gli internauti. Una strada, quella dell’investimento sui DFS, intrapresa anche da piattaforme famosissime come PokerStars, uscendo dal campo esclusivo del poker, ha puntato recentemente anche sui Daily Fantasy Sports, dando vita ad una piattaforma disponibile attualmente solo in lingua inglese. Non è la prima volta che la room della picca rossa investe in un settore diverso dal poker: lo scorso anno, infatti, ha aperto anche in Italia una sezione dedicata al casinò online che va da affiancare la precedente offerta di gioco.

Tutto questa a dimostrazione che Enjore ha investito in un settore attualmente molto ambito, quello dei giochi manageriali di sport online, anche se in questo momento la piattaforma della start up pugliese si rivolge ad un pubblico sensibilmente diverso rispetto a quello cui si rivolgono PokerStars e altri operatori che hanno investito nei daily fantasy sports. Su Enjore si possono infatti organizzare ad esempio tornei di giochi fantasy come DOTA2 e League of Legends.

Un esempio, quello di Enjore.com, che dimostra come con un po’ di fantasia e attenzione alle tendenze e alle infinite possibilità che offre oggi il web, sia possibile crearsi un lavoro a partire dalle proprie passioni, realizzando, con poche risorse, realtà economiche che possono vantare numeri e cifre che fanno invidia ad alcune delle realtà internazionali più affermate.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter