L’Europa a scuola, un successo il progetto “Erasmus+” al Classico di Francavilla

erasmus partenza
Gli studenti

Si è appena concluso l’incontro di progetto Erasmus+ tenutosi presso il Liceo Classico “V. Lilla” di Francavilla Fontana.

Vi hanno partecipato quattro delegazioni di scuole provenienti da Portogallo, Francia, Polonia e Ungheria, rappresentate da ben 27 studenti e 11 docenti, nonché gli studenti del Lilla.

L'escursione in Valle d'Itria
L’escursione in Valle d’Itria

Il progetto finanziato dall’Unione Europea ha come tema la sana alimentazione e l’attività fisica collegata con la conoscenza del territorio. Ed è su questi argomenti che si è basato il programma dell’incontro svoltosi dal 29 febbraio al 5 marzo, caratterizzato da una serie di eventi, iniziative e gruppi di lavoro.

Inizialmente vi è stata una conferenza di presentazione ufficiale del progetto, organizzata presso il Teatro Italia di Francavilla Fontana, durante la quale sono state presentate le delegazioni e i lavori preparati dagli studenti riguardanti innanzi tutto le regioni di provenienza, nonché alcuni ingredienti e la preparazione di cibi e bevande salutari, tipici delle zone di provenienza.

Nei giorni successivi gli studenti hanno lavorato in gruppi multinazionali, in diverse sessioni, e concordemente hanno elaborato delle ricette di snack e bevande di respiro questa volta europeo, considerando le risorse e le tipicità culturali di ciascun paese. Tali lavori sono stati presentati dai gruppi nell’Aula Magna della scuola l’ultimo giorno dell’incontro.

I docenti
I docenti

In accordo con i temi e gli obiettivi del progetto sono stati organizzati anche dei tornei di volleyball e basketball, con squadre multinazionali.

Per quanto riguarda l’aspetto culturale vi sono state delle visite nel nord e sud Salento con escursioni nella Valle d’Itria e ad Alberobello i 29 febbraio e a Porto Selvaggio e Lecce il 3 marzo.

Molto coinvolgente è stata la serata conclusiva con musica dal vivo, balli e tanto cibo locale.

presentazione lavori in Aula Magna
A scuola si è parlato anche di alimentazione

Una delegazione di docenti e studenti francesi ha anche fatto visita al 1° IC “Virgilio Marone” e al 2° IC “Bilotta” ed è stata accolta con grande entusiasmo e coinvolta in varie iniziative preparate dagli alunni francavillesi appositamente per i loro ospiti.

Gli elementi fondamentali che anche questa volta hanno arricchito l’esperienza di questo incontro sono stati l’ospitalità presso le famiglie con conseguente possibilità per gli ospiti di assaporare gli elementi culturali della nostra terra, l’opportunità per i nostri studenti di praticare la lingua straniera in contesti e con scopi comunicativi reali e l’uso delle TIC per la ricerca e la realizzazione dei prodotti di progetto.

Infine rende orgogliosi la nostra scuola e la nostra terra il sincero e profondo apprezzamento espresso da tutti i docenti e studenti ospiti per la cordiale e fraterna ospitalità ricevuta, segno distintivo della nostra cultura e del nostro modo di essere. Lo testimoniano i lunghi abbracci e le lacrime fra gli studenti al momento della partenza. Ma non si tratta di un addio perché ulteriori incontri di questo tipo sono previsti in Francia in questo anno scolastico e in Portogallo, Ungheria e Polonia nel prossimo.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter