Sel: «Dubbi sulla procedura di affidamento del servizio affissioni e defissioni»

carmelo sportillo maria passaro consiglio comunale francavilla new

Si riceve e pubblica:

In tema di affidamenti dei servizi è opportuno fare chiarezza, seguire iter stabiliti dalle norme e possibilmente nel caso di situazioni analoghe adottare procedure coerenti e trasparenti. Per questi motivi Gino Fanizza, capogruppo di Sel in Consiglio Comunale, ha presentato una mozione in merito alla gara per l’assegnazione del servizio affissioni del comune di Francavilla Fontana, tenuto conto che lo stesso aveva già fatto un’interrogazione a cui l’Amministrazione Comunale ha risposto in maniera contraddittoria e comunque poco esaustiva.
Si tratta dell’affidamento del servizio di affissione e defissioni disposto lo scorso 8 gennaio dai servizi finanziari del Comune. L’interrogazione poneva degli interrogativi circa la regolarità dell’affidamento e dell’espletamento della gara a cui parteciparono due società depositando al protocollo le loro offerte in busta aperta. Invece, come si sa, per garantire l’imparzialità e la correttezza della procedura, le buste dovrebbero giungere anonime e chiuse e solo successivamente possono essere aperte in assemblea pubblica.
Le risposte dell’Amministrazione piuttosto che diradare i dubbi hanno, invece, creato nuove perplessità. L’assessore Rizzo, infatti, ha sì dichiarato che la procedura seguita è stata regolare ma anche che la gara successiva, avente lo stesso oggetto, ha avuto un iter diverso; perché?
Lo stesso assessore ha anche asserito che le buste sono state consegnate chiuse e aperte alla presenza di due funzionari. Invece è chiaramente leggibile il timbro del protocollo sulla prima pagina di entrambe le offerte. I dubbi emersi, pertanto, sono talmente importanti che, a questo punto, meritano una risposta. Lo stesso Sindaco, infatti, nel corso del consiglio comunale, si è impegnato a fare chiarezza.
La mozione di Sinistra Ecologia Libertà, pertanto, intende sollecitare una chiara risposta dell’amministrazione onde evitare, anche per il futuro, che possano insinuarsi dubbi sulla regolarità dell’espletamento dell’attività amministrativa.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter