La polizia locale di Oria aderisce a “Speed Marathon”, occhio all’autovelox lungo la statale

autovelox vigili polizia locale

La polizia locale di Oria, guidata dal capitano Antonio Morelli, ha aderito al progetto “Speed Marathon” promosso dal network europeo Tispol per dichiarare guerra all’eccesso di velocità. Un tour de force, quello cui hanno aderito le principali forze di polizia del continente, che dal 18 al 24 aprile si aggiunge ai normali controlli e che è cominciato ieri. Domani (20 aprile) l’autovelox degli agenti oritani sarà presente al “solito” posto lungo la statale 7 di collegamento tra Taranto e Brindisi.

«L’obiettivo della maratona – fanno sapere dalla polizia di Stato – è quello di incrementare i livelli di sicurezza delle strade e ridurre il numero delle vittime da incidente stradale».

Il comandante della polizia locale di Oria Antonio Morelli
Il comandante della polizia locale di Oria Antonio Morelli

E ancora: «Nel 2014, le vittime di incidenti stradali sono state quasi 25.700 nell’Unione Europea (26.020 nel 2013), con una riduzione tra il 2010 ed il 2014 del 18%, variazione analoga a quella registrata in Italia nello stesso periodo. Si tratta di oltre 51 persone decedute per incidente stradale ogni milione di abitanti. L’Italia ha registrato un valore pari a 52 persone per ogni milione di abitanti, collocandosi al 14° posto nella graduatoria europea, dietro Regno Unito, Spagna, Germania e Francia. In Italia, come nel resto d’Europa, la velocità è una delle principali cause di incidente stradale, insieme al mancato rispetto delle regole di precedenza e alla guida distratta».

A parte queste statistiche, chiaro intento del comandante Morelli è quello di prevenire e, nel caso, di reprimere la guida spericolata degli automobilisti. In quest’ottica si collocano anche due prossimi provvedimenti: sarà ripristinato il semaforo di proprietà comunale lungo la strada provinciale 51bis in corrispondenza dell’incrocio per San Cosimo alla Macchia e sarà dotato di apparecchio photored (per cogliere sul fatto chi non rispetta il rosso) funzionante anche di notte. Inoltre, un autovelox fisso verrà tra qualche mese posizionato sempre lungo la strada provinciale 51-51bis, ovviamente nel tratto di competenza del Comune di Oria. Altra chicca: entro quest’anno torneranno i parcheggi a pagamento, che interesseranno però solo la parte più centrale dell’abitato. Insomma, gli stalli blu non saranno quasi mille come la volta precedente.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter