“Serenate…lontane”, canti e danze popolari per gli alunni del primo comprensivo

_MG_1663

_MG_1775“Serenate… lontane” è il titolo dello spettacolo che gli alunni di quinta della scuola Primaria del primo istituto comprensivo di Francavilla Fontana hanno portato in scena nella serata di giovedì 26 maggio presso il Cinema Teatro Italia.

Lo spettacolo è stato un tuffo nel passato con i canti e le danze popolari che un tempo i nostri nonni utilizzavano per esprimere una vasta gamma di sentimenti: l’amore tenero e scanzonato, la nostalgia o il dolore per un amore passato o mai vissuto, o per la Patria lontana, l’amarezza e la rabbia per un lavoro mal retribuito, il riposo dopo il lungo e faticoso lavoro dei campi.

Gli alunni con quei canti e quelle danze hanno fatto rivivere una cultura contadina che non c’è più, ma che appartiene alla memoria collettiva nella quale tutti ci si riconosce.

La rappresentazione, in un atto unico, in dialetto francavillese, la raffigurazione danzata, insieme all’interpretazione canora, dei canti popolari, sono stati i mezzi con i quali gli alunni hanno potuto affermare la loro sicurezza e autonomia, la condivisione e il rispetto reciproco, valori importanti per il vivere sociale, ma nello stesso tempo tirare fuori il “talento” che possiedono.

Canti popolari provenienti da alcune regioni del nord ,”Sciur padrun” e “La fameja dei gobbon” ,e da alcune regioni del sud, “O surdato innamorato” , “Funicolì funicolà”, si sono alternati a canti appartenenti alla tradizione francavillese. In particolare, “Ci ti l’è dittu a te cu va alla spica” e “Caru cumpà ‘Nto” sono due canti inediti dei quali non c’è mai stata o, perlomeno, non è stata trovata nessuna trascrizione dei testi né uno spartito musicale ma sono stati raccolti dalla viva voce delle persone che hanno sentito quasi il dovere morale di tramandarli per conservarne la loro memoria. Il maestro Antonio Curto ha trascritto musicalmente i brani che, per la prima volta, sono stati eseguiti dal coro dei ragazzi che hanno regalato al pubblico bellissime emozioni

Il dirigente scolastico Roberto Cennoma ha ringraziato i docenti che hanno guidato gli alunni in una esperienza che per loro sarà indimenticabile, il maestro Antonio Curto, direttore della Scuola musicale comunale di Francavilla Fontana e presidente del Consiglio d’istituto del primo comprensivo, che ha offerto sostegno e attiva collaborazione alla preparazione dei canti, e l’insegnante di danza Luciana Fino che ha curato la coreografia dei balli.

In particolare è stato rivolto un “grazie “ ai genitori degli alunni che si sono sempre dimostrati attenti, premurosi e puntuali nel collaborare con gli insegnanti nella buona riuscita dello spettacolo.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter