Sorpreso a gettare e a incendiare rifiuti, arrestato il camionista

13331035_1211005258945696_1656404045026757063_n

13321843_1211005198945702_1118486219591683555_nCombustione illecita di rifiuti e ricettazione. Di questo sarà chiamato a rispondere l’autotrasportatore che lunedì mattina fu sorpreso a gettare e a incendiare gli scarti – carta e plastica – trasportati sul suo mezzo pensante proprio di fronte al cancello del centro di carico intermodale, in contrada Tiberio, a Francavilla Fontana. I carabinieri, come si ricorderà, erano stati contattati da un poliziotto libero dal servizio e da alcuni altri cittadini. Il camionista risponde al nome di Francesco De Fazio, 35enne di Rocaforzata (Taranto) dipendente dell’impresa Crian Edil Soc. Coop. con sede legale a San Giorgio Jonico. Il cassone carrellabile montato su un autocarro Volvo, invece, è risultato essere stato in precedenza rubato all’impresa “Ecotek Srl” di Brindisi. Di qui, anche la contestazione della ricettazione. L’area di circa 100 metri quadri interessata dal getto e dall’incendio – estinto dai vigili del fuoco in forza al locale distaccamento – è già in corso di bonifica a cura dell’amministrazione comunale. Sono tuttavia in corso ulteriori indagini da parte dei carabinieri in forza al Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Francavilla Fontana per risalire alla provenienza dei rifiuti: sembra che appartenessero a note ditte del posto che potrebbero avere in qualche modo affidato lo smaltimento illecito a De Fazio, sottoposto ai domiciliari.

13321647_1211005285612360_4163707994727725475_n

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter