Si ribalta il furgoncino e muore una 21enne: ipotesi omicidio stradale per il guidatore

incidente generico

Omicidio stradale: è questa la pesante accusa che pende sul capo di un 29enne di Brindisi dopo l’incidente che, stamattina prestissimo, ha causato la morte della sua passeggera di 21 anni. I due viaggiavano lungo la statale Bari-Taranto in direzione Taranto quando, a un certo punto, il 29enne ha perso – per cause ancora da accertare – il controllo del Renault Kangoo che è uscito di strada, si è ribaltato diverse volte per poi arrestare la sua corsa in un terreno alla destra della carreggiata. La 21enne è deceduta sul colpo, mentre il guidatore è stato soccorso e trasportato in ospedale al Santissima Annunziata di Taranto dov’è in stato di arresto e dunque tenuto sotto controllo dai carabinieri: gli accertamenti cui è stato sottoposto hanno rivelato la sua positività ad alcol e droga. Del caso ora si occupa la Procura di Taranto e i miliari della stazione di Mottola e del Nucelo operativo e radiomobile di Massafra.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter