Scazzottata in centro per una ragazza contesa, 17enne finisce in ospedale

rissa botte ragazza contesa

Un regolamento di conti, con tanto di scazzottata in centro, per questioni sentimentali è costato il ricovero in ospedale con prognosi di 45 giorni a un 17enne di Francavilla Fontana che mercoledì scorso (24 agosto), intorno alle 20, era stato invitato a “parlare” dall’ex di una sua cara amica, al quale erano giunte voci – a quanto pare infondate – che i due stessero insieme. L’ex ora rischia una denuncia. Sembra che proprio non avesse accettato il fatto che quella che era stata la “sua” donna potesse frequentare un altro, anche se poi non era effettivamente così.

I due pare si fossero dati appuntamento nel centro storico della Città degli Imperiali per mettere le cose in chiaro una volta per tutte. Ma, una volta sul posto, è scattata l’aggressione. Ad avere la meglio è stato proprio l’ex, maggiorenne e per nulla rassegnato, che ha steso il presunto rivale in amore e l’ha lasciato agonizzante in terra prima di darsi alla fuga.

Il minore è stato poi soccorso e trasportato in codice rosso al Perrino di Brindisi, dove tuttora si trova con fratture, contusioni, ecchimosi e ferite lacero-contuse in diversi punti del corpo. Non corre comunque pericolo di vita, sebbene debba ancora essere sottoposto a un delicato intervento a un occhio.

L’altro, dopo circa cinque ore dai fatti, è stato rintracciato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile in forza alla locale compagnia. Ora è comunque a piede libero.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter