Un uomo trovato morto nella casa del custode al cimitero


Sarebbero state naturali le cause del decesso di Antonio Cionfoli, 68enne di Erchie, il cui corpo, ieri mattina (domenica 28 agosto), è stato trovato senza vita nella casa del custode al cimitero di Erchie. 

L’uomo, molto noto nel comune ercolano, aveva incontrato i familiari alla sera precedente, ma al mattino dell’indomani non avrebbe risposto al tentativo di fargli visita da parte dei suoi cari. 

A quel punto, contattati proprio dai congiunti, sul posto sono intervenuti sia il suo medico curante che i carabinieri della locale stazione, con il primo che non ha potuto che constatarne la morte. 

Le spese dei funerali saranno a carico dell’amministrazione comunale, che al 68enne aveva fornito alloggio e assistenza, ricambiati con alcuni lavoretti di pubblica utilità. 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter