Residenti disperati: «Abbiamo pagato, ma siamo senza acqua, segnaletica e luce…»

zona industriale area pip buio black out francavilla

Si riceve e pubblica:

foto-forleo
Giovanni Forleo

Le contrade “San Lorenzo” e “Centorizzi” sono zone di Francavilla Fontana da tempo stabilmente abitate ed oramai inserite nel tessuto urbano. I loro residenti non intendono più subire il disinteresse, in termini di servizi e di interventi, da parte dell’amministrazione comunale.
Per tali ragioni hanno formalizzato in data 25 ottobre 2016 al Sindaco di Francavilla Fontana delle precise richieste.
Le aree interessate, perfettamente attigue alla città sino ad essere oramai inglobate all’area urbana, sono abitate per tutto l’anno da numerose famiglie, senza considerare che nel corso della stagione estiva la densità di popolazione aumenta ancora di più.
Nonostante la popolosità, il significativo traffico veicolare e la notevole presenza di cittadini che quotidianamente percorrono le strade delle contrade indicate per svolgere attività sportive, non vi è alcuna segnaletica stradale e si registra l’assoluta assenza di illuminazione pubblica.
Ancora, le famiglie ivi residenti non possono contare sul servizio di acquedotto, atteso che non vi è traccia di condotte di rete idrica, sicché si ricorre all’utilizzo di pozzi ed all’acquisto di acqua potabile per il soddisfacimento dei bisogni primari. Ne consegue certamente un danno economico ed ambientale che può ampiamente essere azzerato con un minimo di programmazione oculata nell’interesse del territorio.
Vale la pena rammentare che per ogni costruzione realizzata nella zona sono stati corrisposti al Comune di Francavilla Fontana fior di quattrini a titolo di oneri di urbanizzazione, senza che sia stata attribuita all’area una, si sottolinea una, opera in tal senso. Si ritiene dunque il caso che agli oneri sostenuti dai cittadini venga corrisposto un ritorno in termini di interventi e servizi senza ulteriori aggravi e sacrifici.
È evidente che sia giunto il momento di smettere di considerare i residenti delle contrade “San Lorenzo” e “Centorizzi” cittadini di serie B o – peggio – sudditi alla ricerca di qualche concessione degna del miglior sistema di vassallaggio.
Alla luce di tanto, con istanza acclarata al protocollo del Comune di Francavilla Fontana, si è avanzata la richiesta di sistemazione della segnaletica stradale e della pubblica illuminazione per evidenti ragioni di sicurezza.
Si è chiesto contestualmente la realizzazione di una condotta idrica che consenta alle famiglie residenti di poter usufruire del servizio di acquedotto, così come avviene in tutti i paesi civili.
La richiesta è stata sostanzialmente sottoscritta da tutti i cittadini che hanno la residenza nelle contrade “San Lorenzo” e “Centorizzi”.

Giovanni Forleo
(A nome di tutti i firmatari della richiesta formulata all’amministrazione del Comune di Francavilla Fontana)

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter