Ragazza azzannata da un cane randagio

cani-randagi

Una ragazza è stata azzannata l’altro ieri da un cane randagio nei pressi dell’area di servizio lungo la circonvallazione di Oria in corrispondenza dell’intersezione con la strada che conduce a San Cosimo alla Macchia ed è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Il caso è stato segnalato al Comune, dove i familiari della vittima si sono recati con tanto di referto ospedaliero e foto a testimonianza del fatto. Gli uffici del municipio e l’amministrazione comunale si sono attivati per verificare la presenza del cane e per risolvere una potenziale situazione di pericolo per i cittadini e per le stesse casse dell’ente, cui in genere – a seguito di denuncia – ci si rivolge per chiedere il risarcimento dei danni.

L’animale è stato preso in custodia da un imprenditore del posto che l’ha assicurato in un’area di sua proprietà e, dunque, al momento ogni rischio dovrebbe essere stato scongiurato. La strada del Santuario è molto battuta da gente che cammina, corre o pedala in bici e quest’episodio non è il primo che si verifica in quella zona. Sono e sono state numerose, infatti, le lamentele di pedoni, podisti e ciclisti riguardo la presenza di randagi non sempre mansueti.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter