Si spara e mette alla guida, ma l’auto finisce contro un albero: è grave

incidente ambulanza oria circonvallazione

Si è sparato all’addome e si è messo alla guida, salvo poi schiantarsi contro un albero: è stato trasportato d’urgenza in ospedale prima al Perrino di Brindisi, poi al Fazzi di Lecce, dove tuttora si trova ricoverato in gravi condizioni, un cittadino francese di 63 anni da tempo residente in una villetta tra le campagne di Oria. E proprio a Oria si sono verificati, ieri sera, i fatti. Cercano di ricostruire il caso i carabinieri della locale stazione, coordinati dal luogotenente Roberto Borrello. Sembra che da un po’ l’uomo soffrisse dopo la fine della relazione sentimentale con la sua donna, anch’ella francese e a sua volta residente a Oria. Ieri sera l’uomo si trovava da solo a casa quando ha probabilmente deciso di farla finita ferendosi con un colpo di fucile calibro 22 (da accertare il legale possesso) nella sua disponibilità. Dopo, però, si è diretto verso la macchina e si è diretto verso il centro abitato oritano, dove si è nel frattempo trasferita la sua ex. A un certo punto, probabilmente vinto dal dolore lancinante, avrebbe perso i sensi e il controllo del veicolo, che ha terminato la sua corsa a velocità contenuta, appunto, contro l’albero. Sono seguiti i primi soccorsi da parte del 118 e l’immediato trasporto in ospedale. A Lecce è stato sottoposto a un delicato intervento, ma i medici si sono riservati la prognosi.

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter