Provincia, Rifondazione: il nostro consigliere non andrà a votare

Emanuele Modugno
Emanuele Modugno

Si riceve e pubblica:

Manca poco più di una settimana all’8 gennaio, giorno in cui sindaci e consiglieri comunali della provincia brindisina voteranno per il rinnovo del Consiglio provinciale.

Mario Paiano, segretario Prc Francavilla Fontana
Mario Paiano, segretario Prc Francavilla Fontana

A tal proposito ribadiamo la nostra assoluta contrarietà ad ogni forma di elezione indiretta che priva i cittadini della possibilità di eleggere i propri rappresentanti politici perché ciò costituisce, sempre più spesso, dal livello nazionale a quello locale, il terreno ideale per la nascita di accordi politici molto ambigui e trasversali, siglati in nome di una fantomatica responsabilità istituzionale ed etichettati a ragione dalla stampa con il nome di “inciucio”.

Delle ultime ore l’accordo siglato a Brindisi tra PD – NCD – Forza Italia per il rinnovo del consiglio provinciale, un patto del Nazareno in salsa nostrana che purtroppo non rappresenta una novità, ma un’imbarazzante conferma di quello che è ormai l’andazzo degli ultimi anni; basti pensare al governo nazionale targato PD – NCD, poi emulato anche a Francavilla Fontana con buona pace dell’esito delle elezioni amministrative e della volontà espressa dai cittadini.

È evidente, alla luce di tali scelte strategiche fatte dalle segreterie politiche di alcuni partiti (quelli che guardano al centro, per intenderci), che il messaggio anti-establishment lanciato dai cittadini con il voto referendario del 04 dicembre non sia valso da lezione.

Per queste ragioni, il consigliere di Rifondazione Comunista, Emanuele Modugno, si asterrà dal voto dell’8 gennaio 2017, il cui esito è stato già deciso a tavolino. 

Mario Paiano

Segretario cittadino – Francavilla Fontana

Partito della Rifondazione Comunista

Emanuele Modugno

Consigliere comunale – Francavilla Fontana

Partito della Rifondazione Comunista

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter