Omicidio e abusivismo edilizio: uno in carcere, l’altro ai domiciliari

carcere scarcerazione

arseni-lorenzoDovrà scontare una pena di 27 anni, cinque mesi e tre giorni di reclusione perché condannato per omicidio. Nei confronti del 50enne di San Cesario di Lecce, ma domiciliato a Latiano, Lorenzo Arseni, i carabinieri della stazione latianese hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Corte d’Appello di Lecce. L’uomo è stato quindi condotto nel carcere di Brindisi.

I carabinieri della stazione di San Donaci hanno invece eseguito un’ordinanza di carcerazione, emessa dall’Ufficio esecuzioni penali del Tribunale di Brindisi, a carico del 77enne del posto G.P. Costui dovrà scontare in regime di detenzione domiciliare cinque mesi di reclusione per un abuso edilizio commesso proprio a San Donaci il 18 aprile 2008.

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter