Capuano: «Agricoltura in ginocchio: il sindaco chieda lo stato di calamità»

capuano

Il consigliere comunale di Francavilla Fontana, in quota La Puglia prima di tutto, Gianni Capuano, chiede al sindaco Maurizio Bruno di avviare le procedure ai fini della richiesta dello stato di calamità a seguito delle gelate degli ultimi giorni, che hanno letteralmente messo in ginocchio l’agricoltura locale. «L’Amministrazione comunale – dichiara Capuano – deve immediatamente rendersi parte attiva presso la Regione Puglia affinché sia proposto al Ministero delle Politiche agricole e forestali il riconoscimento dello stato di calamità con il relativo indennizzo in favore degli agricoltori».

«Il maltempo – aggiunge – ha causato disagi alla popolazione, ma soprattutto all’intero comparto agricolo. Gli agricoltori non hanno potuto fare granché per limitare i danni della gelata e i futuri raccolti sembrano già ampiamente compromessi, perciò è necessario che le istituzioni agiscano di conseguenza e con una certa tempestività per ristorare i diretti interessati almeno di una parte dei danni patiti».

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter