Corpo restituito alla famiglia, oggi l’ultimo saluto a Francesco

incidente lavoro fermetalsud

Il sostituto procuratore Milto De Nozza ha disposto la restituzione della salma di Francesco Leo alla famiglia e oggi stesso (martedì 17 gennaio 2017) alle 15,30 presso la chiesa dello Spirito Santo saranno celebrati i funerali. Sarà presente anche il sindaco di Francavilla Fontana Maurizio Bruno in rappresentanza dell’intera comunità. Oggi alle 12, inoltre, tutti i dipendenti del Comune osserveranno un minuto di silenzio e lo stesso farà il prossimo Consiglio comunale in apertura di seduta.

Sono ancora in corso le indagini per ricostruire quanto accaduto ieri intorno alle 11,30 all’interno di capannone della Fer.Metal.Sud nella zona idustriale di Francavilla Fontana. Il 24enne e un suo collega quasi coetaneo pare fossero, come spesso accadeva, alle prese con una potente pressa  per la compressione di carta e cartone quando qualcosa è, purtroppo, andato storto. Il macchinario si sarebbe inceppato e, per cause ancora da chiarire, Francesco ha finito per rimanere schiacciato all’interno.

Il Pm ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo per ora a carico di ignoti, ma nelle prossime ore – quali atti dovuti – potrebbero essere notificati i primi avvisi di garanzia. L’iscrizione nel registro degli indagati, specie in questa fase, serve anzitutto per garantire il pieno diritto di difesa alle persone sulle cui eventuali responsabilità si concentra il magistrato inquirente.

Quest’ultimo, insieme con i carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana e con i funzionari dello Spesal della Asl di Brindisi, è in questo momento sul posto, dove si procede al recupero del corpo dell’operaio. Dopodiché, si procederà con gli accertamenti tecnici irripetibili, come la verifica sul campo del corretto funzionamento della macchina.

Lo stabilimento è stato sottoposto a sequestro con facoltà d’uso, del tutto off-limits l’area in cui si è verificato il tragico incidente sul lavoro.

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter