Fuori pericolo la donna cui ha sparato, mentre stirava, il marito 79enne

È fuori pericolo, ma dovrà essere sottoposta a un delicato intervento chirurgico plastico-ricostruttivo D.B., 78 anni, dopo che stamane, intorno alle 11,30, è stata raggiunta dal colpo di fucile esploso da suo marito Rocco Bellanova, di 79 anni, nella loro casa in via Cesare Teofilato a Francavilla Fontana. 

La donna è stata colpita, per fortuna di striscio, sul lato sinistro del volto, tra lo zigomo e l’orecchio, e si trova tuttora ricoverata presso l’ospedale Antonio Perrino di Brindisi, dov’è stata trasportata d’urgenza a bordo di un’autoambulanza del servizio 118. 

Sul posto, non lontano dal locale comando, sono giunti per primi gli operatori della polizia locale della Città degli Imperiali, cui l’uomo ha subito riferito di aver sparato alla coniuge. 

Quest’ultima era intenta a stirare nella camera da letto dei suoi figli, ormai grandi, quando l’uomo ha, per cause ancora in corso di ricostruzione, deciso d’imbracciare l’arma da caccia a canna lunga – regolarmente detenuta – e di rivolgerla contro di lei. Si tratta senz’altro di futili motivi originati da una lite familiare. 

Sta di fatto che il 79enne ha premuto il grilletto e la cartuccia carica di pallini di piombo – infrantisi contro una parete proprio sotto un crocifisso – ha raggiunto la 79enne all’altezza della guancia. 

Successivamente, qualcuno ha contattato le forze dell’ordine e i primi a giungere sul posto sono stati, appunto, gli uomini della Municipale di Francavilla Fontana, seguiti a ruota dai carabinieri della locale compagnia, che hanno poi condotto in caserma il 79enne. 

La sua posizione è tuttora al vaglio degli investigatori. 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter