Furbetti del cartellino: sospesi quattro dirigenti e due impiegati, ma rischiano anche altri nove

guardia di finanza erchie

Sono in totale 15 i dipendenti del Comune di Erchie sotto indagine per abbandono del posto di lavoro, truffa, peculato, peculato d’uso e falso. Il Gip ha disposto l’immediata sospensione dal servizio per quattro responsabili di settore e due impiegati, ma rischiano anche gli altri nove: nonostante la Procura avesse chiesto anche per loro la misura interdittiva, il giudice si è riservato di decidere all’esito dell’interrogatorio di garanzia che si svolgerà nei prossimi giorni. Le indagini sono state condotte dai militari della guardia di finanza in forza alla compagnia di Francavilla Fontana, diretti dal capitano Marcello Putignano e coordinati dal sostituto procuratore Valeria Farina Valaori, e hanno consentito di ricostruire cinque mesi di presunte condotte illecite da parte del personale comunale che, durante il turno di lavoro, una volta registrata la propria presenza, si sarebbe allontanato in maniera sistematica – pressoché quotidianamente – dagli uffici pubblici. Inoltre, qualcuno tra gli indagati avrebbe usato per fini privati i mezzi di proprietà dell’ente e rifornito i propri mezzi personali con le schede carburante intestate allo stesso Comune. La posizione degli indagati sarà segnalata anche alla Procura regionale presso la Corte dei Conti.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter