Incontro su sport e legalità coi carabinieri al cine-teatro per gli studenti di Francavilla

Francavilla F.na, Sport e Legalita 3

Noemi Stella
Noemi Stella

Stamattina (lunedì 13 febbraio), presso il cinema-teatro “Italia” di Francavilla Fontana, si è tenuta una giornata all’insegna della legalità con un’ospite speciale: Noemi Stella, atleta della sezione atletica leggera del Centro sportivo carabinieri. Da pochi giorni 20enne, nativa di Grottaglie, specialista nella marcia (medaglia di bronzo sia ai Mondiali allievi di Donetsk 2013 che ai Giochi olimpici giovanili di Nanchino 2014; vicecampionessa mondiale juniores a Bydgoszcz 2016), Stella ha con piacere accolto l’invito rivoltole dagli studenti del Liceo Classico “L. Villa” di Francavilla Fontana. A fare gli onori di casa la Dirigente Scolastica del citato Istituto di formazione, dott.ssa Giancarla Spagnolo.

Noemi Stella e il colonnello Nicola Conforti
Noemi Stella e il colonnello Nicola Conforti

L’incontro, animato da canzoni e proiezioni elaborate dagli studenti (all’evento hanno preso parte anche rappresentanze dell’Istituto Tecnico Settore Tecnologico “Enrico Fermi”, dell’Istituto Tecnico Economico Statale “Giovanni Calò” e della Scuola Secondaria di 1° grado “Publio Virgilio Marone”, per un totale di oltre 360 ragazzi più docenti), ha visto la partecipazione del Colonnello Nicola Conforti, comandante provinciale carabinieri di Brindisi, che si è confrontato con i giovani sui temi della legalità rispondendo a numerose domande e ascoltando con attenzione le acute osservazioni provenienti dall’attenta platea.

Da sinistra: Noemi Stella, il colonnello Conforti e la dirigente scolastica del "Lilla" Gianfranca Spagnolo
Da sinistra: Noemi Stella, il colonnello Conforti e la dirigente scolastica del “Lilla” Gianfranca Spagnolo

Ha inoltre tenuto un intervento Concetta Somma, vicesindaco con deleghe a Politiche sociali e abitative, Trasparenza e legalità del Comune di Francavilla Fontana, la quale, dopo aver portato il saluto dell’Amministrazione comunale, ha sottolineato l’impegno profuso per il rispetto della legalità e per l’attuazione di efficaci misure di politiche sociali.

Di grande interesse è stata la testimonianza di Noemi Stella: si è trattato di un confronto “alla pari” nel corso del quale l’atleta, con parole semplici, ha fatto comprendere l’importanza del sacrificio e della tenacia per il raggiungimento degli obiettivi prefissati e la realizzazione dei propri sogni.

Da sinistra: il capitano Nicola Maggio, una studentessa e il colonnello Nicola Conforti
Da sinistra: il capitano Nicola Maggio, una studentessa e il colonnello Nicola Conforti

Lo sport è stato descritto non solo come momento di svago, ma anche e soprattutto quale componente essenziale della nostra società, capace di trasmettere tutte le regole fondamentali della vita sociale e portatore di valori educativi fondamentali quali tolleranza, spirito di squadra, lealtà.

Questo è stato il messaggio trasmesso e recepito dai ragazzi che hanno partecipato con grande attenzione, sommergendo di domande e curiosità l’atleta dell’Arma. In chiusura, il comandante della locale compagnia carabinieri, capitano Nicola MAGGIO, ha sinteticamente illustrato le modalità di arruolamento nella Benemerita.

L’iniziativa del Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi – che si colloca nel più ampio progetto “Cultura della legalità” realizzato anche quest’anno dal Comando Generale dell’Arma – è l’ennesima concreta testimonianza dell’importanza che l’Arma rivolge nei confronti dei giovani, con particolare riferimento al mondo della scuola.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter