Un busto in onore di Francesco a Fer.Metal.Sud: «Proteggi dal Cielo la nostra azienda»

IMG_5645

Non è stato e non sarà dimenticato. Francesco resterà per sempre tra i simboli di Fer.Metal.Sud. Non se ne sarebbero dimenticati comunque, ma dall’altro ieri proprio all’ingresso dell’impresa campeggia un busto in pietra raffigurante il 24enne Francesco Leo, che lo scorso 16 gennaio morì schiacciato da una pressa proprio mentre era al lavoro in un capannone poco più avanti.

«In memoria Francesco Leo, proteggi dal Cielo la nostra azienda», si legge sulla scultura realizzata da un artista locale cui l’opera è stata commissionata dall’imprenditore Giuseppe Cavallo – amministratore unico della Srl – e dalla sua famiglia, i quali sono molto religiosi. Non a caso, il busto di Francesco è stato collocato nel piccolo pantheon all’interno del piazzale dello stabilimento in zona industriale, accanto alle effigi della Madonna, di Gesù Cristo e di Padre Pio. L’altro giorno, alla presenza dei familiari del 24enne, c’è stata l’inaugurazione con tanto di benedizione a cura di don Fernando Dellomonaco e successivamente anche una santa messa “cantata” presso la chiesa dei Cappuccini, tra la commozione generale.

L’inchiesta per far luce sulle cause e sulle responsabilità di quella tragedia, intanto, prosegue percorrendo binari che con la sensibilità, l’empatia e la stessa fede hanno poco o nulla a che spartire.

IMG_5642

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter