VIII edizione del “Concerto della Passione” con Tosca e il critico Cappelletto

Concerto-della-Passione_logo

La cantante Tosca
La cantante Tosca

Giunge all’ottava edizione il Concerto della Passione, tradizionale appuntamento della Settimana Santa di Francavilla Fontana. E per l’occasione si regala due ospiti d’eccezione: l’attrice e cantante Tosca, che interpreterà il toccante finale dello spettacolo, e il critico musicale Sandro Cappelletto, quest’ultimo nelle vesti di voce narrante

Sarà la splendida chiesa dello Spirito Santo di Francavilla Fontana, fresca di restauro, ad ospitare l’ottava edizione del Concerto della Passione. L’appuntamento, curato dal gruppo Jazzabanna con la direzione artistica di Pietro Balsamo, è per martedì 11 aprile 2017.

Il critico Cappelletto
Il critico Cappelletto

Come ogni anno c’è molta attesa attorno a un evento che mette insieme musica e tradizione, dando vita a uno spettacolo intenso e toccante. Attesa moltiplicata, in questo caso, dalla presenza di due ospiti speciali: la cantante e attrice Tosca e il critico musicale Sandro Cappelletto, che si affiancheranno agli Jazzabanna con Pietro e Giusy Balsamo (voci e percussioni), Rocco Nigro (fisarmonica), Massimiliano De Marco e Roberto Bascià (voci e corde) insieme agli altri ospiti Silvia Coppola (violino), Vincenzo Vitti (violoncello) e Mada Lopalco (voce declamante).

Il Concerto della Passione è il frutto dell’instancabile lavoro di ricerca di canti e di tradizioni popolari portato avanti negli anni da Pietro Balsamo, membro dell’Orchestra della Notte della Taranta, coi suoi Jazzabanna. Focalizzandosi inizialmente sulla cultura popolare dell’Alto Salento e della bassa Murgia, l’ensemble ha poi allargato la sua ricerca a canti, storie, leggende e preghiere di tutto il centro-sud italiano, creando uno spettacolo che mescola sapientemente, e con grande rigore filologico, poesia, musica e recital.

La rappresentazione della Passione del Cristo passa così attraverso l’espressività della religiosità popolare; un’espressività fortemente teatrale, come sappiamo, capace di restituire con grande intensità il dramma della Madre che perde il figlio. Una storia archetipa, cui tutta la narrazione popolare ha legato, nei secoli, le piccole tragedie individuali: nei canti e nei racconti meridionali si specchia infatti il dramma di ogni madre abbandonata dai figli emigranti o in partenza per il fronte.

Nel corso del Concerto si crea un’atmosfera di grande spiritualità, grazie anche all’intimità della location e all’accostamento musicale di strumenti tipicamente popolari – fisarmonica, organetto, tamburello, chitarre e mandolino – con altri che rimandano a suoni più colti – violino e violoncello. Un’atmosfera che il prossimo 11 aprile potrà giovarsi, come detto, del talento e della sapienza artistica di Tosca e Sandro Cappelletto.

Il Concerto della Passione – VIII Edizione è patrocinato dal Comune di Francavilla Fontana

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter