In casa loro 36 grammi di cocaina e sette bombe carta, nei guai padre e figlia di 43 e 17 anni

005

Come già anticipato in precedenza, nel primo pomeriggio di ieri (17 maggio), i carabinieri della stazione di Francavilla Fontana, in collaborazione con i colleghi del Nucleo cinofili di Modugno (Bari) hanno effettuato un controllo antidroga nel quartiere San Lorenzo della Città degli Imperiali, dove hanno arrestato padre e figlia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di materiale esplodente. Si tratta del 43enne francavillese Raffaele Donzelli e di una 17enne.

DONZELLI Raffaele, classe 1974Nel corso della perquisizione in casa loro, i militari dell’Arma hanno trovato e sequestrato 36 grammi di cocaina pietrificata, suddivisa in quattro involucri di cellophane, e sette artifizi pirotecnici artigianali non classificati (tipo bombe carta) che erano custoditi in una scatola di cartone nel garage di pertinenza dell’immobile.

001Quando ha notato gli uomini in divisa, la 17enne ha tentato di nascondere la cocaina nel suo borsello. Dopo le formalità di rito, come disposto dall’Autorità giudiziaria, il 43enne è stato condotto nel carcere di Brindisi, mentre la minorenne presso il centro di prima accoglienza di Bari. I due sono difesi dagli avvocati Luigi Galiano e Massimo Romata del Foro di Brindisi.

004

014

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter