Teatro e scuola, “Insieme”: tanti insegnamenti nello spettacolo di fine anno del II Comprensivo

2017-06-15-PHOTO-00000010

“Teatro e scuola”, un binomio che è un’opportunità pedagogica di altissimo valore. A conclusione delle attività didattiche, il 9 giugno, i bambini della VA, II C e II D del II Istituto comprensivo “Montessori – Bilotta” di Francavilla Fontana hanno presentato nell’atrio della scuola Montessori una compilation teatrale intitolata “Insieme”.

Gli alunni più grandi, guidati dall’insegnante Maria Antonietta Lobello, hanno messo in scena la storia da loro ideata e intitolata “Non tutti gli incubi vengono per nuocere”. La progettazione della storia costituisce il momento conclusivo di un interessante percorso educativo sull’alimentazione e sugli stili di vita corretti, che è stato illustrato il 26 novembre 2016 nel corso del Convegno “Alimentazione, stili di vita e cancro”, organizzato dal prof. Saverio Cinieri, presso il Castello Imperiali.

Si tratta di una storia realistica : il protagonista è un bambino con abitudini e stili di vita non corretti, che influiscono negativamente sulla sua vita, a cominciare proprio dalla scuola. Alla fine, l’intervento di personaggi di fantasia, inseriti in un contesto onirico, ristabilisce la situazione: frutta e verdura prendono vita e, tra canti e danze, riescono a convertire il bambino a uno stile di vita sano ed equilibrato. I piccoli attori sono stati abili a stigmatizzare le abitudini non propriamente salutari e a trasmettere a tutti i presenti, grandi e piccoli, un importante messaggio in termini di buona alimentazione.

I bambini delle classi seconde, guidati dalle maestre Imma di Taranto, Tiziana Fino e Vanna Lonoce, hanno messo in scena due scenette bellissime e dense di significati. La scena de “Il mago di Oz” si apre con dei robottini che si muovono sincronicamente ai bambini, i quali idealmente ne interpretano l’esistenza.

Questo magnifico lavoro ha partecipato a Robocup Jr under 14, categoria On stage (dance and theatre) classificandosi al VI posto. A seguire hanno presentato una scenetta in inglese ,“ The fox and th crow”, e il musical “ La volpe e il corvo”. Ché ognuno di noi debba cercare la propria strada dentro se stesso, non affidandosi mai a maghi o imbroglioni è la morale di quest’ultima performance. Vano il tentativo squisitamente “canoro” di cercare di mettere in guardia il corvo che, colto nel suo punto debole – la vanità – casca in un tranello.
Lo spettacolo è stato condotto da Tani Roma che opera ormai da anni nel II Comprensivo, quale maestro di teatro.

2017-06-15-PHOTO-00000010

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter