Nuova Giunta, Iaia (Fdi/An): «Amministrazione mutante e senza legittimazione, si torni al voto»

Si riceve e pubblica:

Michele Iaia
Michele Iaia

La telenovela a Palazzo Imperiali prosegue con l’ennesimo rimpasto in giunta. L’epilogo non certamente da thriller, atteso che era assai prevedibile che le dimissioni del Sindaco Maurizio Bruno sarebbero state ritirate una volta raggiunto un nuovo “equilibrio instabile”. Nessuna novità nemmeno sui modi di composizione della crisi, tutti incentrati nella necessità di proseguire un’attività gestionale che ormai non ha anima politica, è priva di programmazione, è sguarnita del pur necessario orientamento verso degli obiettivi.
Ancora una volta, nonostante sia ormai chiaro ai cittadini che il governo di città non ha legittimazione popolare, si sono compiute delle scelte all’insegna del galleggiamento ed in prospettiva sarà proprio la città di Francavilla Fontana a patire le conseguenze di un’amministrazione che non ha un programma, né una prospettiva.
L’attuazione di un programma passa attraverso il recupero della fiducia verso la politica e le istituzioni, profondamente minate nella loro credibilità da questo governo “mutante”.
Rispetto alle altre puntate della telenovela questo episodio presenta però degli elementi di novità legati ad una regia che, lontana dai riflettori e dai passaparola, ha dato il via all’ennesimo ricambio in giunta. Questa stessa regia potrebbe sgonfiare il salvagente oggi offerto, affogando le future aspirazioni del Sindaco Bruno.
Diamo la parola alla città.

Michele Iaia
Coordinatore cittadino
Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale
Francavilla Fontana

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter