Troppi incidenti su quella strada, il consigliere comunale chiede autovelox o dossi

Il consigliere Cosimo Patisso (Uniti con Ferretti)
Il consigliere Cosimo Patisso (Uniti con Ferretti)

Sono stati troppi e spesso tragici, negli anni, gli incidenti lungo la strada provinciale che collega Oria e Torre Santa Susanna. Così, il consigliere comunale oritano Cosimo Patisso, in quota “Uniti con Ferretti”, ha scritto al sindaco di Oria Cosimo Ferretti, al presidente del Consiglio comunale Glauco Caniglia, al comandante della polizia locale di Oria Antonio Morelli e al presidente della Provincia Maurizio Bruno per richiedere l’installazione sistematica dell’autovelox mobile – ben segnalato e visibile, o in alternativa di numerosi dossi artificiali/dissuasori della velocità lungo quella tratta. Nel documento, Patisso ha ricordato sia il sinistro più recente costato la vita alla 30enne Susanna Carrozzo (col suo ragazzo tuttora ricoverato con riserva della prognosi a Brindisi) sia quello in cui, il 28 agosto 2009, morirono Serena Re (19 anni) e Giampiero Masciali (23 anni). Solo alcuni esempi della pericolosità di quell’arteria stradale rettilinea sulla quale, spesso e volentieri, automobilisti e motociclisti, esagerano nel dare il gas, mettendo a repentaglio l’incolumità propria e per quella degli altri.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter